Roma Calcio » AS Roma News » Caso Adriano, l’Imperatore scagionato da una confessione

Caso Adriano, l’Imperatore scagionato da una confessione

Sospiro di sollievo per l’attaccante brasiliano ex Roma che è stato scagionato dalla confessione della ragazza ferita da un colpo di pistola

Adriano, scagionato dalle accuse ricevute negli scorsi giorni

CASO ADRIANO / BRASILE – L’attaccante brasiliano Adriano, alla Roma dal giugno al febbraio dello scorso campionato, è stato scagionato dalle accuse ricevute dopo il brutto caso accaduto all’alba del 24 dicembre scorso a Rio de Janeiro. L’attuale centravanti del Corinthians si trovava all’interno della sua Bmw quando una ragazza di 20 anni, Adriene Pinto, si è ferita con un colpo di pistola alla mano. La giovane inizialmente aveva accusato Adriano di averle procurato la ferita, ma nelle ultime ore ha ritrattato tutto con la polizia di Rio ammettendo di essersi auto-inflitta incidentalmente il colpo di pistola. La Pinto è stata sottoposta a due interventi chirurgici all’arto, mentre Adriano, dopo l’ennesimo semi scandalo negativo, esce da questa vicenda incolpevole, anche se le proprie bravate sembrano davvero non avere fine.

Keivan Karimi