Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Globe Soccer, Fabio Capello e il calcio europeo

Globe Soccer, Fabio Capello e il calcio europeo

Fabio Capello interviene su questioni quali gli stranieri e i settori giovanili. Parole di ammirazione per gli allenatori italiani

Fabio Capello

GLOBE SOCCER CAPELLO / DUBAI – Fabio Capello si è espresso riguardo la situazione del calcio italiano dai microfoni del Globe Soccer a Dubai. L’allenatore ha analizzato in particolare il ruolo degli stranieri nelle squadre di Campionato che snaturerebbero a suo avviso il calcio europeo. “In Europa si rischia l’identità storica e culturale di un calcio che rappresenta molto (…). In Italia gli stranieri presenti nei settori giovanili sono il 40%, in Inghilterra andiamo oltre al punto che nella Premiere la selezione possibile per la nazionale è poco più  del 30% dei calciatori presenti“.

Il tecnico si espone anche circa le politiche dei vivai e il mercato dei giovani delle primavere: “Ho lavorato per sei anni nel settore giovanile del Milan e non accetto che dopo un simile impegno arrivi qualcuno a portarsi via il prodotto vincente. Ne ho parlato con Platini e lui la pensa come me. Vedrete che presto si farà qualcosa“.

Qualche parola infine riguardo la scuola di allenatori italiana: “Abbiamo allenatori importanti e di successo che si stanno facendo valere come Spalletti, Zaccheroni, Mancini. (…) Molti bravi tecnici vanno via dall’Italia. Chiediamoci il perchè“.

Sara Mascigrande