Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Pescara, Zeman: “Da anni il calcio ha perso ogni credibilità”

Pescara, Zeman: “Da anni il calcio ha perso ogni credibilità”

L’allenatore del Pescara Zdenek Zeman sul calcio scommesse, il suo integralismo tattico senza dimenticare una battuta sulla Roma

L'allenatore del Pescara Zeman

INTERVISTA ZEMAN / ROMA – Zdenek Zeman, attuale allenatore del Pescara, è stato intervistato da un noto quotidiano sportivo nazionale.

Il tecnico, mai banale nelle dichiarazioni, si esprime sulla sua visione del gioco, sulla questione del calcio scommesse e sul tecnico Luis Enrique.

Contesta l’affermazione di non allontanarsi dal suo ormai classico 4-3-3, perchè afferma di cercare sempre nuove strade, soprattutto in fase offensiva. Il suo tipo di gioco viene accusato di essere bello, ma infruttuoso e di fronte a questa critica risponde: “Non ho mai giocato per retrocedere, però molti dei miei risultati sono stati decisi fuori dal campo, come la retrocessione dell’Avellino“. A supporto di questa affermazione si ricorda il secondo posto con la Lazio nella stagione 1994-’95, il terzo posto l’anno seguente e il quarto posto con la Roma nella stagione 1997-’98. Posizioni che negli ultimi anni avrebbero portato la qualificazione in Champions League.

Sulla questione del calcio scommesse è lapidario: “Da anni il calcio ha perso credibilità”. Riguardo Luis Enrique ne comprende chiaramente le difficoltà in una piazza complessa come quella della capitale: “Roma è una piazza difficile se non fai risultati. Se li fai è la più bella“.

Sara Mascigrande