Roma Calcio » AS Roma News » Roma – Juventus, risultato finale: all’Olimpico finisce 1 a 1

Roma – Juventus, risultato finale: all’Olimpico finisce 1 a 1

Il big match dell’Olimpico si conclude con un pareggio. Di Chiellini il gol della Juve. Pesa l’errore del capitano dal dischetto

Roma Juventus la sfida appena terminata all'Olimpico

ROMA JUVENTUS RISULTATO FINALE OLIMPICO FINISCE 1 A 1 / ROMA – All’inizio della ripresa le due squadre entrano in campo con le stesse formazioni dei primi 45 minuti di gioco. La Juventus parte subito pimpante: al 4′ e’ sempre Pepe a seminare il panico nella difesa giallorossa ma Heinze compie l’ennesima chiusura e tutto si risolve con un corner per i bianconeri da cui sviluppi se ne esce con un nulla di fatto. Due minuti dopo e’ la Roma pero’ ad avere un’occasione nitida. Tutto parte da una palla recuperata a centrocampo da Pjanic che serve Totti, defilato sulla destra. Il capitano crossa al centro per Osvaldo ma l’italo – argentino viene anticipato da un difensore juventino. Al 12′ Luis Enrique sceglie l’esperienza: Simplicio prende il posto di Viviani. Poi succede di tutto. Al quarto d’ora, cross dalla destra dell’area di rigore giallorossa in direzione di Estigarribia, tenuto in gioco da De Rossi. L’esterno bianconero cicca ma la palla arriva comunque a Chiellini che, di testa, infila Stekelenburg. E’ il pareggio della Juventus. Passano soltanto due minuti e la Roma ha la possibilita’ di riportarsi in vantaggio: Orsato giudica falloso l’intervento di Vidal su Lamela nell’area difesa da Buffon. E’ calcio di rigore. Sul dischetto va il capitano ma il portiere campione del mondo del 2006 intuisce la traiettoria: il risultato rimane in parita’. Al 27′, Giaccherini prende il posto di Estigarribia nella squadra di Antonio Conte mentre, due minuti dopo, e’ Pjanic ad uscire per Perrotta dall’altra parte. Al 34′ e’ Osvaldo ad incunearsi nell’area bianconera per poi provare un cucchiaio che termina alto sopra la traversa. Cinque minuti dopo la Juventus sfiora il gol del vantaggio con un’azione che parte proprio da Giaccherini sulla sinistra, per poi proseguire con il duo Pirlo Quagliarella, subentrato a Matri. Il pallone arriva al centro dell’area ed e’ deviato sull’esterno della rete dalla difesa giallorossa, dando l’illusione del gol. Al 40′, si rivede Borriello: il napoletano prende il posto di Osvaldo mentre, nella Juve, Elia subentra a Pepe. Due minuti dopo palla gol clamorosa per i bianconeri: proprio Elia imbocca Quagliarella che si trova solo davanti a Stekelenburg ma l’olandese conferma di essere in serata compiendo un altro miracolo dopo quello su Matri. Le emozioni non finiscono mai perche’, sul rivolgimento di fronte, Totti si crea lo spazio necessario nell’area bianconera ma la sua conclusione e’ rimpallata da un difensore. Dopo sei minuti di recupero, la partita termina con un pareggio: 1 a 1.

Marco Pennacchia