Roma Calcio » AS Roma News » Roma – Cesena, Rizzitelli: ”Non una partita facile. Spero si sblocchi Bojan”

Roma – Cesena, Rizzitelli: ”Non una partita facile. Spero si sblocchi Bojan”

L’ex attaccante giallorosso, che ha iniziato la sua carriera proprio con il cesena, ha parlato della sfida di sabato prossimo

L'ex attaccante giallorosso Ruggiero Rizzitelli (Getty Images)

ROMA CESENA RIZZITELLI NON UNA PARTITA FACILE SPERO SI SBLOCCHI BOJAN / WEB – Era il 1985 quando Ruggiero Rizzitelli inizio’ la propria carriera da calciatore professionista: vestiva la maglia del Cesena. Passarono tre anni, dopodiche’, ventunenne, arrivo’ alla Roma, in cui rimase fino al 1994. L’ex calciatore, in un’intervista concessa ad un famoso portale romanista, ha parlato della sfida che sabato pomeriggio vedra’ opposte proprio le due squadre che sono nel suo cuore:

Roma-Cesena che partita sara’?
Credo sia una partita dove la Roma abbia tutto da perdere. Sembra una partita facile ma non e’ assolutamente cosi’. Ho seguito come commentatore Cesena-Novara (vinta dai bianconeri per 3-1) e si stanno riprendendo. Non avranno nulla da perdere all’Olimpico. La Roma non deve prendere sotto gamba la sfida contro i bianconeri, dovra’ stare molto attenta e non sottovalutarli…

Quali sono i giocatori che potrebbero fare la differenza?
Nel Cesena penso chiaramente a Mutu che e’ un giocatore straordinario, ma non voglio dimenticare Candreva. Non e’ molto continuo ma ha tantissima qualita’. Nella Roma spero si sblocchi Bojan che fino ad oggi mi sembra ne’ carne ne’ pesce.

Un giudizio sulla Roma fino ad oggi
Fino a Firenze un disastro totale. I primi mesi sono stati veramente deludenti, poi credo che qualcuno sia intervenuto e abbia parlato con l’allenatore. Luis Enrique ha fatto qualche passo indietro e si
sono visti miglioramenti. In Italia non si puo’ fare un gioco basato esclusivamente sul possesso palla.

Roma-Cesena, per chi tifera’ Ruggiero Rizzitelli?
E’ dura. Tifo sempre la Roma ma mi dispiacerebbe per il Cesena. Vorra’ dire che guardero’ la partita e basta…

 

Marco Pennacchia