Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Roma, Osvaldo: “mi piacerebbe fare il musicista e avere una mia rock band”

Roma, Osvaldo: “mi piacerebbe fare il musicista e avere una mia rock band”

L’attaccante giallorosso parla del gol annullato contro il Lecce, di Lamela, dei Pink Floyd e di Johnny Depp

Osvaldo esulta dopo un gol (Getty Images)

ROMA OSVALDO LAMELA PINK FLOYD JOHNNY DEPP LECCE / ROMA – Daniel Osvaldo, attaccante giallorosso, ha lasciato le seguenti dichiarazioni sul gol annullato contro il Lecce, sul suo compagno di squadra Erik Lamela e sulle passioni che coltiva fuori dal campo di gioco:

Il gol al Lecce?

E’ stato un bel gol, peccato che il guardalinee me lo abbia annullato. E’ stato un bel gol comunque”.

La mitraglia?

E’ nata a Firenze, seguo sempre Batistuta ed e’ nata lì dopo un gol che ho fatto alla Juve al 93’, da li’ in poi ho iniziato a esultare come il grande Bati”.

La maglia “Vi ho purgato anch’io”?

Peccato che e’ finita male, siccome Francesco Totti era infortunato gli ho detto “ci penso io” e ho fatto questa maglietta, l’ho fatto senza offendere nessuno. Speriamo che al ritorno vada meglio, abbiamo rosicato (ride, ndr)”.

Lamela?

E’ troppo forte, diventerà un campione. Se provo a fare quello che fa lui casco, e’ fortissimo”.

I Pink Floyd?

I numeri uno. Ho iniziato a prendere lezioni di chitarra. Mi piacerebbe fare un po’ il musicista e avere una mia rock band”.

Johnny Depp?

Mi piace il suo stile, come si veste, le cose che indossa. Non cerco di copiarlo perche’ e’ unico, però mi piace il suo stile e mi vesto un po’ cosi‘”.

Andrea Tocci