Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Roma, Sabatini: “Osvaldo diventera’ un campione. Marquinho? Situazione in pugno”

Roma, Sabatini: “Osvaldo diventera’ un campione. Marquinho? Situazione in pugno”

Il ds giallorosso a ruota libera sul centravanti italo-argentino e sul mercato in entrata

Walter Sabatini

ROMA DICHIARAZIONI SABATINI / CAMPIDOGLIO ROMA – Il ds della Roma, Walter Sabatini, presente oggi in Campidoglio alla cerimonia per la terza edizione del premio “Atleta dell’Anno“, ha parlato ai microfoni dei tanti giornalisti presenti nella ‘Sala Promoteca‘. Ecco la lunga dichiarazione del dirgiente giallorosso: “C’e’ una favorita, noi vogliamo non solo ottenere risultato, ma anche definire la nostra misura e le nostre possibilità. I ragazzi sanno che giocando bene con l’arroganza tecnico sportiva che richiedo ci potrà permettere di andare avanti e fare una buona stagione, a prescindere dal risultato. Osvaldo diventera’ un campione. Siamo orgogliosi di lui, ancora di più, visto lo scetticismo che lo ha circondato al momento del suo arrivo a Roma. Non sa ancora di essere un grande giocatore, ma il campo presto parlerà chiaro. Non e’ solo potente, ma anche tecnico e soprattutto generoso: come Cavani del Napoli, aiuta la squadra anche nei ripiegamenti difensivi. L’arrivo di una punta? Non ci saranno sorprese, noi ci confrontiamo anche con le prestazioni dei nostri giocatori. Sabato, ad esempio, Borini, Totti e Lamela facevano buone cose in campo, ma Bojan che merita fiducia e spazio, era in panchina. Stiamo facendo considerazioni per non comprimere queste possibilita. Marquinho? Siamo stati vittima di una fuga di notizie. Abbiamo la situazione in pugno, ma avremmo trattato la situazione con maggior discrezione. Ora valuteremo con il tecnico che mi ha chiesto ancora qualche operazione in uscita (dopo Borriello, Okaka e Antunes). La Juventus? Vogliamo fare risultato e misurarci con una grande squadra. Fare bene sarebbe un’iniezione di fiducia importante per la stagione”.

Marco Decrestina