Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Roma, Zavaglia a ruota libera: “De Rossi resta fino a giugno, la Roma non prenderà altri attaccanti”

Roma, Zavaglia a ruota libera: “De Rossi resta fino a giugno, la Roma non prenderà altri attaccanti”

Il celebre agente di calciatori, un tempo anche di Francesco Totti, parla degli argomenti più scottanti in casa Roma degli ultimi tempi

De Rossi e Osvaldo, al centro delle cronache giallorosse

AS ROMA ZAVAGLIA / WEB – Non si lascia intimidire dai microfoni Franco Zavaglia, procuratore sportivo, un tempo anche agente di Francesco Totti, ma soprattutto esperto di tematiche di calciomercato. La questione che tiene banco in casa Roma è quella legata al rinnovo di Daniele De Rossi, e Zavaglia ha un proprio pensiero sul giocatore ed il suo procuratore personale: “Conosco bene l’agente Sergio Berti, è un amico, non gli piace parlare alle telecamere e opinare in pubblico. Ho la sensazione che De Rossi voglia restare e lo farà almeno fino a giugno. Non penso che sia attratto da Manchester“. Ottimista quindi sulla permanenza almeno attuale di capitan futuro, Zavaglia parla anche di mercato giallorosso: “Si dice cha la Roma stia cercando un vice-Osvaldo, io credo che non prenderà nessuno e che Luis Enrique si fiderà dei suoi attuali attaccanti. Più che Amauri a questa squadra servirebbe Krasic“. Poi sulla situazione di Pizarro: “Se andasse alla Juve non giocherebbe comunque molto, farebbe la riserva a Pirlo, non so quanto gli convenga“. Infine racconta aneddoti sulla procura di Totti: “Se non fosse stato per qualche personaggio scomodo avrei ancora la procura di Totti. Le trattative per la sua cessione al Real o al Milan le ho portate avanti io, anche il passaggio alla Samp ai tempi di Bianchi era cosa fatta. Fu il presidente Sensi a bloccare tutto“.

Keivan Karimi