Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Atalanta – Roma, De Rossi: “l’esclusione l’ha decisa il mister e io continuo a fidarmi di lui”

Atalanta – Roma, De Rossi: “l’esclusione l’ha decisa il mister e io continuo a fidarmi di lui”

Il centrocampista giallorosso parla dell’esclusione da Atalanta – Roma direttamente dal ritiro della nazionale di Prandelli

Il centrocampista giallorosso De Rossi (Getty Images)

ROMA SERIE A ATALANTA – ROMA DE ROSSI PRANDELLI OSVALDO BUFFON / RITIRO NAZIONALE – Daniele De Rossi, centrocampista giallorosso, ha lasciato le seguenti dichiarazioni nel corso di un’intervista sulla sua esclusione dal match di ieri pomeriggio con l’Atalanta e sulla convocazione di Borini in nazionale:

Sull’esclusione di ieri:

Io non ho problemi a parlare. Non ho nulla da nascondere. Domenica abbiamo una partita importantissima e dobbiamo pensare a quella. Scuse? Tengo a precisare che non ho problemi con l’allenatore e ne ho sempre parlato in maniera positiva e continuerò a farlo. Diciamo che è stata una giornata non positiva per me perché non ho giocato. La società ha parlato e ha detto quello che è successo. Non ci sono state risse e non ho offeso nessuno. Ieri sono stato un pò disattento.  Delle cose dello spogliatoio, come ha detto Luis Enrique, non se ne parla ma non è successo nulla di che. Se mi sarei solamente multato? Ma, non lo so. E’ stata una decisione presa dall’allenatore e continuo a fidarmi di lui come fa il gruppo. Spero lo faccia anche la tifoseria.

Moltissime polemiche dopo le dichiarazioni di Buffon…

Se avessi la sensazione di stare in fuorigioco non andrei dall’arbitro a dirlo, c’è lui per dirlo e per intervenire. Questo è quanto: non si fa nemmeno in tempo a dare pareri così. Certo se poi prendi il pallone con la mano e la butti in porta per me devi dirlo.

Si deve stare calmi?

Forse voi, io sto calmissimo. In Italia il calcio si sta normalizzando per allenatori come ad esempio il mio che fanno le cose per bene ed hanno regole ben precise.

Borini è alla sua prima convocazione. Ti ha chiesto consigli?

Fino all’ultimo non credo sapesse che sarebbe stato convocato. Credo lo abbia saputo ieri sera. Abbiamo parlato per due minuti gli ho detto di stare tranquillo ce che sarebbe stato accolto bene.

 Niente sconti per Osvaldo, ci  sei rimasto male?

Non lo so, le convocazioni le ho lette la sera e non so se Prandelli volesse convocarlo e abbia cambiato idea dopo l’espulsione.

 

Andrea Tocci