Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Atalanta – Roma, Luis Enrique: “e’ una partita da dimenticare”

Atalanta – Roma, Luis Enrique: “e’ una partita da dimenticare”

Il tecnico giallorosso spiega anche l’esclusione di Daniele De Rossi affermando di non averlo visto pronto a scendere in campo

Il ct della Roma Luis Enrique (Getty Images)

ROMA SERIE A ATALANTA – ROMA LUIS ENRIQUE DE ROSSI/ BERGAMO – Luis Enrique, allenatore giallorosso, ha commentato la pesante sconfitta fuoricasa con l’Atalanta di Colantuono in un’intervista nel post partita allo stadio Atleti Azzurri d’Italia:

Cosa salva di questo pomeriggio?

 “Poche cose da salvare, non siamo entrati in partita già dal primo tempo soffrendo tantissimo le ripartenze. Il secondo tempo è iniziato nello stesso modo del primo e così è stato difficile. Ci sono state due tre ripartenze nel primo tempo e le stesse nel secondo, è una partita da dimenticare

 Il caso-De Rossi è legato ad un ritardo alla riunione tecnica?

 “Non parlo mai di quello che accade nello spogliatoio o in albergo, De Rossi non l’ho visto pronto per scendere in campo; credo di aver spiegato bene, io sono sicuro che nessuno mi può assicurare che con uno o l’altro giocatore questo risultato non ci sarebbe stato

 Non può essere una scelta tecnica…

 “L’ho spiegato benissimo

 Brutta figura esagerata, lo sarebbe stato anche senza De Rossi allora il problema è serio…

 “Io la vedo nello stesso modo, oggi purtroppo per me, per la società e i tifosi eravamo distratti dal primo momento. Questo inizia ad essere un problema sempre più difficile da combattere ogni volta che giochiamo fuori casa

 Noi siamo perplessi dalla scelta di rinunciare a De Rossi…

 “Il primo dispiaciuto sono io ma non l’ho visto pronto, se potessi tornare indietro è una scelta che rifarei. Stiamo cercando di costruire una squadra e abbiamo bisogno di una responsabilità e non è negoziabile come cosa

 Avete subito 35 gol, i difensori centrali lasciati soli…

 “Quando parlaimo di un problema difensivo è di tutta la squadra, per giocare come voglio io dobbiamo fare così, con tutti nella metà campo avversaria e non ho nessun dubbio sulla qualità dei miei giocatori. Oggi siamo stati lontanissimi dall’Atalanta

 Domenica prossima c’è il derby, De Rossi sarà pronto?

 “Te lo dirò domenica. La situazione mi preoccupa, sono totalmente convinto quello di cui ha bisogno questa squadra. La Roma è una squadra vincente ma ha vinto tre campionati nella sua storia ma io sto cercando di costruire una squadra. I giocatori importanti sono quelli che devono dare un esempio. De Rossi è sempre stato titolare: a corto termine è uno sbaglio, a medio-lungo no. Ho vissuto più di 15 anni nello spogliatoio con grandi calciatori come quelli del Barcellona e del Real Madrid e so come funzionano certe cose”.

 

Andrea Tocci