Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Atalanta – Roma, Tiribocchi: “in questa Roma c’e’ qualcosa di nuovo, si respira aria diversa”

Atalanta – Roma, Tiribocchi: “in questa Roma c’e’ qualcosa di nuovo, si respira aria diversa”

L’attaccante dell’Atalanta parla anche del rinnovo di De Rossi che reputa uno dei giocatori piu’ forti al mando

L'attaccante dell'Atalanta Tiribocchi

ROMA SERIE A ATALANTA – ROMA TIRIBOCCHI DE ROSSI DONI / BERGAMO – Simone Tiribocchi, attaccante dell’Atalanta, ha lasciato le seguenti dichiarazioni nel corso di un’intervista sul prossimo match contro la Roma, sul rinnovo di De Rossi e su Doni:

Come state?

Stiamo bene sia mentalmente che fisicamente, giochiamo in casa e vorremmo fare una prestazione importante. Siamo ancora a 7 punti dalla salvezza, per questo dobbiamo ancora lavorare e impegnarci”.

La fase difensiva della Roma è ancora da collaudare, può essere un punto debole?

Non penso, Juan è molto forte, Kjaer è in difficoltà ma gli errori ci stanno soprattutto quando si difende uomo contro uomo. L’importante comunque è che gioco io, pensavo di essere più presente in questo campionato ma gli 11 che scendono in campo stanno sempre facendo bene perciò avanti così”.

Ti piace questa Roma?

Sì finalmente, c’è qualcosa di nuovo e si respira un’aria diversa”.

Contento del rinnovo di De Rossi?

Daniele è uno dei giocatori più forti al mondo e trattenerlo a Roma è stato un colpo importante”.

Quanto sta incidendo la situazione di Doni?

Ci ha dato una carica incredibile e c’è sempre un po’ di rammarico perché 6 punti in più potevano esserci molto utili. Quello che è successo a dicembre ci ha un po’ destabilizzato però ci siamo ripresi”.

Sei rimasto deluso da Doni?

Non voglio rispondere”.

Pensi che il tuo periodo a Bergamo possa terminare presto?

Ho un altro anno di contratto e so che c’è stima da parte della società. Vorrei giocare solo un po’ di più, so però che a 34 anni divento una seconda scelta”.

Qual’è il giocatore dell’Atalanta che più ti ha sorpreso?

Denis sicuramente, sapevo era un buon attaccante però devo dire che è molto forte. Anche Gabbiadini, che è ancora molto giovane, secondo me farà benissimo in futuro”.

 

Andrea Tocci