Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Progetto Roma, Di Francesco: “De Rossi è determinante, Luis Enrique e Zeman entrambi campioni di coerenza”

Progetto Roma, Di Francesco: “De Rossi è determinante, Luis Enrique e Zeman entrambi campioni di coerenza”

L’allenatore ed ex centrocampista della Roma è stato interpellato sulla situazione del progetto giallorosso e su alcuni elementi della rosa

L'ex calciatore della Roma Eusebio di Francesco

PROGETTO AS ROMA DI FRANCESCO / WEB – L’ex tecnico di Pescara e Lecce, un tempo anche centrocampista di sostanza della Roma anni ’90, Eusebio Di Francesco, ha rilasciato alcune dichiarazioni e pareri riguardo al momento attuale del progetto giallorosso, della gestione di Luis Enrique e dalla situazione di alcuni calciatori della rosa.

L’intervista a Di Francesco:

Peserà l’assenza di Gago nel derby di domenica prossima?
“Gago è certamente un ottimo giocatore. Se manca un uomo come lui, un incontrista quindi, ci sarà più spazio per un giocatore di qualità in mezzo al campo”.

De Rossi è così fondamentale per gli equilibri della squadra?
“Sì, Daniele è il vero giocatore determinante per il centrocampo, anche come difensore aggiunto. Non mi è mai capitato un episodio del genere con un mio giocatore. Luis Enrique lascia i giocatori molto liberi nei giorni prima della gara ed è giusto che pretenda la massima concentrazioni nei minuti prossimi all’incontro. Mandando De Rossi in tribuna ha mostrato grande coerenza e coraggio andando incontro alle possibili critiche della piazza. Può succedere che si faccia tardi, ma permettere a De Rossi di entrare in campo dopo uno strappo alle regole avrebbe voluto dire creare un precedente. Credo che con me sarebbe sceso in campo.

Zeman e Luis Enrique sono paragonabili?
“Luis ha idee e progetti chiari, Zeman ha avuto una condotta molto integralista che lo ha portato a pagare più di qualcosina. Nel complesso mi piacciono tutti e due, perché anche se contestabili in certi momenti hanno sempre avuto condotte lineari.

Quali giovani hanno più impressionato finora?
“Borini è un giocatore da Roma: tenace , caparbio anche se un po frettoloso davanti alla porta. Chi mi ha veramente impressionato della Roma è Erik Lamela”.

Keivan Karimi