Roma Calcio » AS Roma News » Roma-Inter, le pagelle dei giallorossi

Roma-Inter, le pagelle dei giallorossi

Ecco i voti dei giocatori romanisti per la prestazione positiva e vincente contro l’Inter nel match di ieri pomeriggio

La gioia del gruppo giallorosso ieri pomeriggio

ROMA-INTER PAGELLE / WEB – Vittoria netta, secca, senza storia per la Roma di Luis Enrique che asfalta un’Inter irriconoscibile, uno degli avversai più innocui affrontati dai giallorossi fino a questo momento. Prestazioni superba di tutta la squadra, con i singoli elementi che ottengono voti ampiamente sopra la sufficienza. Gran passo avanti rispetto a Cagliari.

Le pagelle della Roma:

STEKELENBURG 6,5: Ordinaria amministrazione per il portierone olandese che se la cava sempre bene in disimpegno con i piedi;

TADDEI 7: Tanta spinta e qualche recupero importante in fase difensiva, la sua assenza a Cagliari si è notata parecchio;

JUAN 8: Ancora un gol, il terzo in meno di un mese, l’assist a Borini con una verticale lunga e precisa, tanta sicurezza nel reparto, quando sta bene è fenomenale;

HEINZE 7: Solita grinta argentina a disposizione della squadra, anche se Milito e compagni non lo mettono mai in difficoltà;

JOSE’ ANGEL 6,5: Prestazione discreta, spinge con costanza sulla sinistra ed è aiutato dal fatto che Maicon e Zanetti dalle sue parti non salgono mai;

DE ROSSI 7,5: Rientro eccellente, fatto di recuperi, impostazioni, tanta sicurezza in mezzo al campo. Quando c’è lui la Roma è la vera Roma. Poi nel post-partita la notizia più bella;

GAGO 6,5: Si trova forse meno a suo agio come mezzala destra piuttosto che davanti alla difesa, ma gioca con tenacia lasciandosi solo un paio di volte prendersi dalla leggerezza. Dal 70′ Simplicio 6: Qualche buon fraseggio senza troppi rischi;

PJANIC 7: Brillante ed elegante in mezzo al campo, sempre protagonista attivo quando c’è da attuare il tiqui-taca con i compagni; momento di ottima forma per lui;

TOTTI 7: Si vede poco vicino alla porta, a volte è lezioso, ma quando si inventa quei colpi di genio alla sua maniera fa ammattire la difesa nerazzurra e urlare il proprio pubblico;

LAMELA 6,5: Balla sulle punte il talento argentino, sembra sempre troppo morbido ma riesce a tirar fuori tanta generosità in fase di recupero. Dal 73′ Bojan 7: Finalmente lo spagnolo; entra, si muove bene e firma un gol pazzesco da vero bomber;

BORINI 8: Che momento per il ragazzo ex Chelsea, alla prima doppietta in Serie A. Due reti da centravanti inossidabile, i suoi tagli improvvisi fanno ammattire Lucio e Samuel per tutto l’incontro. Una scheggia impazzita di grande talento. Dall’80’ Piscitella 6,5: Subito tanta personalità per il ragazzo all’esordio in A; da ricordare il suo cross morbido che diventa assist perfetto per Bojan;

LUIS ENRIQUE 8: Vince e stravince la gara contro l’ex Ranieri mettendo in mostra il gioco migliore, il possesso di palla più spietato, la concretezza che serve in certe occasioni. Giusto aver riproposto Taddei e Heinze e ridato una chance a José Angel.

Keivan Karimi