Roma Calcio » AS Roma News » Siena – Roma, il documento della Questura di Siena sulle indicazioni organizzative

Siena – Roma, il documento della Questura di Siena sulle indicazioni organizzative

Si prevede l’arrivo a Siena di circa 500 tifosi giallorossi per la sfida di domenica sera all’Artemio Franchi

Roma e Siena logo

ROMA SERIE A SIENA – ROMA ARTEMIO FRANCHI QUESTURA DI SIENA / SIENA – L’AC Siena ha riportato nel proprio sito ufficiale il documento della questura della citta’ Toscana nel quale ci sono le indicazioni organizzative per il prossimo match di campionato tra il Siena a la Roma all’Artemio Franchi:

E’ prevista la presenza di circa 500 tifosi ospiti. L’area di sosta ex Campino sarà riservata ai tifosi romanisti, che dovranno uscire a Siena ovest. L’uscita Siena sud resterà chiusa dalle 18.30 alle 21.
In occasione delle partite sono confermate le seguenti chiusure stradali nelle aree intorno allo stadio: viale Vittorio Veneto incrocio via Cadorna; viale Vittorio Veneto incrocio via Montesanto; viale XXV Aprile – altezza Bastione Fortezza; viale dei Mille altezza piazza Madre Teresa di Calcutta; viale XXV Aprile altezza ingresso tribuna coperta; via Tozzi tra l’ingresso numero 8 e l’inizio della rampa di accesso a piazza Matteotti divieto di transito veicolare.
La Questura ricorda anche che, in base alle nuove normative, può accedere al settore ospiti “chi è in possesso della Tessera del tifoso emessa da una qualsiasi società di calcio, tenendo presente che la vendita dei biglietti per questo settore termina alle 19 del giorno precedente la partita. In base alla recente determinazione chi è in possesso della fidelity card può acquistare per le trasferte un biglietto per un conoscente, previa presentazione della fidelity card e della fotocopia del documento di identità del titolare dell’altro tagliando. Può accedere a tutti gli altri settori dello stadio chiunque sia titolare della Tessera del tifoso emessa da una qualunque società; chiunque non sia titolare della Tessera del tifoso purché non residente nella regione che origina la trasferta o nella provincia, se trattasi di due squadre della stessa regione”.

Andrea Tocci