Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » As Roma, Ag. Borini: “Fabio vuole diventare un giocatore della Roma al 100%”

As Roma, Ag. Borini: “Fabio vuole diventare un giocatore della Roma al 100%”

Ha rilasciato un’intervista l’agente dell’attaccante giallorosso in cui conferma il desiderio del calciatore di stabilirsi presso il club della Capitale

L'attaccante della Roma, Fabio Borini

BORINI DE MARCHI / WEB – Perfino nella nerissima giornata del derby, se c’è stato un raggio di luce in quella partita è partito da lui. E non solo per il gol, ma per quella tenacia che non molla mai.

E’ stato intervistato il procuratore di Fabio Borini, Marco De Marchi, che si è espresso tanto sulla stracittadina che sulla recente convocazione in nazionale.

 Nonostante la tragedia sportiva consumatasi al derby, Fabio ha segnato un altro gol…
Fa piacere che il ragazzo si sia ambientato bene in questa squadra soprattutto perché, dopo l’infortunio, è riuscito a lavorare bene anche grazie allo staff medico della Roma e a tornare subito in forma. D’altro canto il ragazzo è ovvio che sia, da una parte felice per i gol fatti e la chiamata in Nazionale, dall’altra molto amareggiato per il fatto che la Roma abbia giocato svariate partite in cui non è riuscita a fare risultato“.

 Quanto pensa Borini a una possibile convocazione per gli Europei?
La chiamata in Nazionale ha fatto piacere a me e soprattutto al ragazzo, però conoscendo Fabio so che lui lavora ai suoi obiettivi, come tutti, ma principalmente sulla partita successiva. Come è stato bravo a concentrarsi su Bergamo, poi sulla Nazionale e infine sul derby, sarà bravo a concentrarsi sul campionato e sulla Roma. Poi le voci sono un piacevole contorno. Fabio ora è concentrato solo sulla Roma. Per il resto, parleranno le prestazioni“.

Sabatini ha dimostrato di credere tanto in questo calciatore. La comproprietà col Parma si risolverà fra due anni?
“Come ho detto in precedenza, ora siamo di fronte a un accordo tra società perché noi siamo d’accordo dal punto di vista contrattuale. Verremo chiamati quando i due club decideranno cosa fare. Fabio ha sempre dimostrato tutto l’interesse a diventare un giocatore della Roma al 100%. La comproprietà funziona così. Questo perché, avendo il calciatore contratti pluriennali con entrambe, le società possono incontrarsi a giugno e decidere di rimandare di un anno la discussione. Noi però ora siamo concentrati sulla stagione di Fabio che è la cosa più importante”.

Sara Mascigrande