Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Calcioscommesse, Mentana: “Ai calciatori fa più pressione la giustizia sportiva”

Calcioscommesse, Mentana: “Ai calciatori fa più pressione la giustizia sportiva”

Il noto giornalista televisivo si sofferma sui recenti sviluppi dell’inchiesta di Cremona e si esprime sulla Roma e sull’Inter

Il giornalista Enrico Mentana

CALCIO SCOMMESSE MENTANA / – L’attenzione sul campionato di serie A non deve far dimenticare che nelle stesse ore è in corso il processo per la vicenda del Calcioscommesse ad opera degli inquirenti di Cremona.

A fare il punto della situazione aiuta il giornalista Enrico Mentana quest’oggi intervistato dai microfoni di una nota emittente radiofonica romana.

Ieri le sue dichiarazioni sul calcioscommesse hanno suscitato reazioni.
In relazione al calcio scommesse ci sono tante situazioni e si andrà a prendere misure nei confronti delle persone coinvolte. Stiamo parlando della serie A e se ho fatto delle dichiarazioni ieri è perché ci sono cose di non poco conto. Manganelli ieri ha detto che infatti ci sono sviluppi e riscontri“.

Quando si fa riferimento a squadre di Serie A si fa anche riferimento a squadre superiori?
Ma anche il calibro dell’Atalanta non è molto basso, bisogna stare attenti perché quando si parli di campionati degli anni scorsi ci potrebbero essere giocatori passati ad altre squadre. Io in ogni caso non conosco nomi. E’ una materia che non mi piace per niente da appassionato di calcio”.

Di Martino ha detto che nel calcio c’è molta omertà e chiedeva amnistia per i calciatori, cosa ne pensa? E’ normale. Ai calciatori fa più pressione la giustizia sportiva, sarebbe però auspicabile che il Pm di Cremona stia attento a queste cose”.

Ranieri sembra ormai dover abbandonare l’Inter, lei prenderebbe Luis Enrique?
Io non sono così negativo su Luis Enrique. E’ impossibile prendere un progetto da bambino e già battezzarlo come brutto. La Roma, come l’Inter ha cambiato molto, ma la Roma almeno ha preso ottimi giocatori giovani come Borini“.

Sono giuste le contestazioni dei tifosi nei confronti delle società?

Se civile, i tifosi hanno il diritto di protestare, le società vivono grazie ai tifosi“.

L’Inter passerà il turno di Champions?
Non parliamo della scalata dell’Everest e ci può stare che l’Inter passi“.

Sara Mascigrande