Roma Calcio » AS Roma News » Fifa, La tecnologia per evitare i “gol fantasma”

Fifa, La tecnologia per evitare i “gol fantasma”

L’ultimo esempio nel nostro campionato è stato il gol non convalidato al rossonero Muntari contro la Juventus. In un prossimo futuro forse si potranno evitare disguidi del genere

Clamoroso gol del Milan contro la Juventus non convalidato dall'arbitro Tagliavento

TEST TECNOLOGIE STADIO / WEB – E’ un discorso di cui si parla da anni, dalla famosa “moviola in campo”: l’ausilio di strumenti tecnologici che possano aiutare l’arbitro a valutare correttamente degli episodi poco limpidi della partita che scatenano polemiche e veleni durissimi a morire e che talvolta veramente non muoiono mai. Se ne parla per mesi e, anche a causa dei recenti scandali che hanno infangato il calcio italiano, la “buona fede” non basta a far tacere le recriminazioni della squadra che si sente (e talvolta davvero è) danneggiata.

Arrivano dall’estero due dispositivi che, se adottati, potrebbero coadiuvare il direttore di gara durante i match. L’uno è l’inglese Hawk Eye (occhio di falco, già utilizzato nel tennis) che è basato sull’uso di telecamere, l’altro è il tedesco GoalRelief il quale utilizza un pallone con microchip. Entrambe le soluzioni sono state ammesse all’International Board della Fifa riunitosi oggi a Londra.

La decisione finale sarà presa il 2 luglio a Kiev in occasione di una sessione speciale.

Sara Mascigrande