Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Juan, Gerbino: “Ricevute molte richieste, a fine anno parleremo con la società”

Juan, Gerbino: “Ricevute molte richieste, a fine anno parleremo con la società”

Gazzettagiallorossa ha raccolto le dichiarazioni del procuratore che assiste le relazione del difensore centrale brasiliano

Juan alle prese con un infortunio (Getty Images)

ROMA JUAN GERBINO / WEB – Il procuratore Michele Gerbino è stato intervistato da Gazzettagiallorossa.it principalmente riguardo alla situazione del suo asssitito Juan, difensore della Roma in scadenza di contratto a giugno 2013, alle prese attualmente con un serio infortunio che probabilmente lo terrà fuori fino al termine della stagione.

Il testo dell’intervista:

Condizioni del suo assistito?
“Juan sta bene e sta facendo terapia. Tra 15 giorni dovrà sottoporsi ad un altra visita per valutare l’entità del infortunio. Non ci sono tante preoccupazioni, ma c’è da vedere se con una terapia ben fatta in seguito non ci sarà bisogno di altre cose. L’obiettivo è tornare in campo tra un mese”.

Tornerà in Brasile il prossimo anno?
“Le voci ci sono come ogni anno, attualmente per quanto riguarda il Brasile non c’è niente di concreto, a fine anno valuteremo tutto insieme alla società. Lui vuole restare perché sta bene qui e la famiglia è d’accordo con lui”.

Ha ricevuto offerte o interessamenti?
“Di interessamenti me ne sono arrivati più di uno, e ripeto, a fine anno valuteremo con la società e ci siederemo attorno ad un tavolo per valutare la soluzione migliore. Le proposte non mancano, vedremo. Non è un ragazzo ad inizio carriera in cerca di esperienze, ormai la sua carriera l’ha fatta e per spostarsi deve valutare alcune cose, la Roma è comunque sempre la prima scelta. Lui è un leale non è uno che cambia facilmente”.

Come si trova con Luis Enrique?
“Lui mi ha detto che si trova molto bene sia con i nuovi compagni, sia con l’allenatore. Sono abbastanza in sintonia e questo lo fa felice”.

Conosce Dodò e Wallace?
“Dodo lo conosco e mi dicono che è un grande talento che ha ottimi numeri. E’ vero che ha già subito un brutto infortunio, ma è giovane, per esempio io Isla lo prenderei anche se infortunato. Wallace ne so veramente poco. La società comunque fa bene ad investire sui giovani e questo atteggiamento mi piace molto”.

FONTE: GAZZETTAGIALLOROSSA.IT