Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Roma – Lazio, Serra: “sono romanista da quando avevo 5 anni ma non mi sento preso dall’atmosfera di questo derby”

Roma – Lazio, Serra: “sono romanista da quando avevo 5 anni ma non mi sento preso dall’atmosfera di questo derby”

L’ex prefetto di Roma parla del derby di domenica, degli stadi di proprieta’ e di Totti e Klose

L'ex prefetto di Roma Serra

ROMA SERIE A ROMA – LAZIO SERRA KLOSE TOTTI DE ROSSI / ROMA – Achille Serra, ex prefetto di Roma, ha lasciato le seguenti dichiarazioni sul derby di domenica pomeriggio, sulla questione degli stadi di proprieta’ e su Klose, Totti e De Rossi:

Sul derby:

Sento un’atmosfera dimessa, perchè la Lazio ha fatto miracoli fino a questo momento ma rimane una squadra normale. La Roma ha fatto disastri e in qualche modo ha allentato quella tensione che si è sempre sentita precedentemente. C’è un calo di attenzione. Sono romanista da quando avevo cinque anni, ma non mi sento preso dall’atmosfera di questa volta. Sento sempre parlare di progettualità, ma non condivido questa logica. La gente si rende conto di non aver a che fare con due squadre dello stesso livello“.

 Sul momento della Roma:

 “Siamo usciti dall’Europa e dalla Coppa Italia banalmente, mentre abbiamo affrontanto nel peggiore dei modi la gara di Bergamo. Comincio a pensare che la gente si stia stufando di questi risultati. Se si dovesse perdere con la Lazio, sarebbe difficilissimo conquistare il terzo posto anche perchè all’orizzonte c’è la gara col Palermo. Poi Napoli e Udinese viaggiano a mille, senza dimenticarel’Inter che tornerà a vincere”.

 Sugli stadi di proprietà:

 “Secondo l’ex prefetto è necessario un compromesso tra sicurezza e spettacolo: “Se si gioca alle 15 è perchè in passato non c’è stato quel giusto livello di sicurezza. Non ho avuto il tempo di leggere la proposta sulla legge degli stadi, anche se la tessera del tifoso non mi trova d’accordo. In Inghilerra ogni società ha il suo campo, qui il discorso è diverso. In Italia quello degli stadi è un discorso irrealizzabile”.

 Su Totti e Klose:

 “Francesco è un giocatore unico, per carisma e classe. Spesso mi ha però deluso, perchè sente troppo questa partita essendo romano doc. Klose può essere determinante, proprio come nella gara d’andata“.

 

Andrea Tocci