Roma Calcio » AS Roma News » Affare Roma-Suarez, quando il buon senso vince sulla risonanza mediatica

Affare Roma-Suarez, quando il buon senso vince sulla risonanza mediatica

I giallorossi hanno smentito l’ipotesi di acquistare l’attaccante uruguagio per i precedenti comportamentali poco positivi

Suarez e gli insulti imbarazzanti ai danni di Evra

ROMA SUAREZ BUON SENSO MERCATO / WEB – L’acquisto della stella uruguaiana Luis Suarez da parte della Roma rappresenterebbe un colpo di mercato altisonante, capace probabilmente di riportare la fiducia totale nei tifosi giallorossi nei confronti della proprietà. Ma Suarez non arriverà, sia perchè, secondo fonti ufficiali, il giocatore non fa al caso della Roma, ma soprattutto perchè la società non ha assolutamente apprezzato alcune vicende comportamentali del calciatore del Liverpool. Gli insulti razzisti ai danni del francese Evra e la successiva figuraccia per non aver stretto la mano al calciatore dello United ha posto Suarez al centro delle critiche dei media inglesi. Ma si sa, il mondo del calcio è bravissimo a dimenticare gli eventi, belli e brutti che siano, ed ora l’attaccante sudamericano sembra essere tornato a rappresentare solo un bravissimo calciatore di talento, mettendo in secondo piano la mancanza di tolleranza e moralità dei suoi recenti attegiamenti. La scelta della Roma di evitare la trattativa per l’attaccante è dunque sinonimo di buon senso e coerenza, soprattutto riguardo al codice etico instaurato dall’attuale dirigenza. A volte l’intelligenza riesce a vincere ancora sul buisness e gli affari ultra milionari.

Keivan Karimi