Roma Calcio » AS Roma News » Juventus – Roma, Aghemo: ”Partita difficile per la Juve ma la Roma rischia l’imbarcata”

Juventus – Roma, Aghemo: ”Partita difficile per la Juve ma la Roma rischia l’imbarcata”

Il giornalista Sky Paolo Aghemo è intervenuto ai microfoni di Radio Ies per parlare della gara di domanissera

I due capitani di Roma e Juventus Totti e Del Piero

JUVENTUS ROMA AGHEMO PARTITA DIFFICILE ROMA RISCHIA IMBARCATA / WEB – Paolo Aghemo, giornalista di Sky Sport inviato a Torino, è intervenuto alla trasmissione radiofonica La città nel pallone, in onda su Radio Ies. Si è parlato del match in programma domanissera allo Juventus Stadium e della condizione di alcuni giocatori. Ecco le parole di Aghemo:

Momento Juventus?

Credo che il ruolo di attaccante vicino a Vucinic andrà a Matri e non a Borriello. Gli altri dubbi direi che sono legati al modulo. Nelle ultime settimane Conte ha fatto molta pretattica e non mi stupirei se cambiasse idea all’ultimo minuto. In difesa Caceres è favorito su Licthsteiner.

Sull’inchiesta di Cremona?

Va sottolineato che, rispetto a quel presunto sms mandato a Conte, lui in conferenza stampa fu molto duro ma col sorriso, e anzi introdusse lui l’argomento. Ci sono delle dichiarazioni che Carobbio a fatto ai magistrati che stanno indagando. Bisognerà capire se queste dichiarazioni corrispondano ai fatti e quanto sapesse Conte. Dopo di che, aspettiamo gli sviluppi. Credo che, fino a prova contraria, bisogna essere molto cauti con queste questioni. Conte ora ha un profilo basso perchè vuole concentrarsi forse sul calcio giocato. Per omessa denuncia sarebbe comunque una squalifica pesante.

Su Vucinic

Direi che è una stagione iniziata con delle difficoltà evidenti e con un approccio forte a livello ambientale, perchè i tifosi si aspettavano un impatto subito importante, che non c’è stato, soprattutto a livello di gol e giocate. Ci sono stati dei momenti in cui i tifosi lo fischiavano, poi, dalla partita con il Chievo, è cambiata la stagione di Mirko Vucinic, che ha iniziato ad essere determinante con 7 gol. Direi una stagione dal doppio volto. Resta un giocatore che ha ancora tanto da mostrare. Ha grandissima classe ma non è un leader.

Su Osvaldo

Ha mostrato molto di più di quello che ha fatto Vucinic alla Juventus

Cosa è cambiato dall’anno scorso?

Dal punto di vista tecnico, la Juve, senza Pirlo, arriva quinta. E’ un giocatore che ha cambiato radicalmente questa squadra e che mancava, perchè da solo può far girare tutta la squadra. La Juventus può vincere lo scudetto soprattutto grazie a lui. Conte è stato bravissimo dal punto di vista caratteriale: ha motivato questa squadra, gli ha trasmesso il suo carattere e la voglia di vincere.

Quella con la Roma è la partita più difficile?

Sì, sulla carta. Però io credo che se la Roma gioca da Roma rischia l’imbarcata perchè in questo momento la Juventus, dal punto di vista atletico, è inarrestabile.