Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Juventus-Roma, Nakata: “Il mio gol a Torino? E chi se lo scorda?!”

Juventus-Roma, Nakata: “Il mio gol a Torino? E chi se lo scorda?!”

Il giapponese a ruota libera sul progetto giallorosso, sul big match di domenica sera e sul proprio addio al calcio

Il giapponese Hidetoshi Nakata

JUVENTUS ROMA INTERVISTA NAKATA / WEB – L’edizione odierna del quotidiano ‘Leggo’ presenta un’intervista dal sapore speciale. A rispondere alle domande del giornalista c’è infatti Hidetoshi Nakata, l’ex centrocampista Campione d’Italia con la Roma nel 2001. Il giapponese ha parlato della sfida di domenica sera tra i capitolini e la Juventus, nonché del proprio trascorso nella Capitale. Ecco le sue parole:

Riguardo a quel famoso gol a Torino nell’anno dello scudetto…

E chi se lo scorda? Mi ha cambiato la vita. Ogni volta che torno a Roma tutti mi ricordano quella rete nell’anno dello scudetto. Fu un emozione unica”.

Domenica in programma c’è Juventus-Roma… 
“È sempre una sfida dal sapore particolare, anche se dopo Calciopoli qualcosa è cambiato. La Juve lotta per lo scudetto quindi avrà più stimoli, ma io tiferò Roma”.
Un giudizio sulla Roma di Luis Enrique:
“Lui è stato un grande anche da calciatore. La Roma ha un’idea di calcio spettacolare e punta giustamente sui giovani”.
Un pensiero su Totti e Del Piero:
“Alex e Francesco sono gli ultimi due campioni rimasti in serie A. Entrambi possono cambiare una partita con un singolo colpo. Due esempi puri in un calcio troppo polemico e poco divertente”.
Infine un commento sul proprio addio al calcio:
“Non avevo più stimoli anche se ho ricevuto offerte milionarie da Dubai e Usa. Ho scoperto che viaggiare in giro per il mondo da persona normale è qualcosa di unico. Se si viaggiasse di più ci sarebbero meno pregiudizi stupidi e si capirebbero tante cose su noi stessi”.