Roma Calcio » AS Roma News » Rassegna Estera, El Mundo: Duello tra leggende

Rassegna Estera, El Mundo: Duello tra leggende

Il giornale spagnolo ha dedicato ampio spazio alla sfida di domani tra Juventus e Roma, soffermandosi sul duello tra Totti e Del Piero

Francesco Totti e Alessandro Del Piero

RASSEGNA ESTERA DUELLO TRA LEGGENDE / WEB – La partita cruciale per la Juventus, domenica sera, contro la Roma, sarà anche una sfida tra due leggende del calcio italiano: Alessandro Del Piero e Francesco Totti. Con sei partite da giocare, la Roma è l’ultimo ostacolo principale per l’imbattibilità bianconera sulla strada dello scudetto ma, con un unico punto di vantaggio sul Milan, la lotta è ancora dura. Non sarà facile per la Juve, perchè la squadra della capitale è quinta e mira ad ottenere il terzo posto, che dà accesso diretto alla Champions League. 

Il duello, al nuovo stadio della Juventus, è evidenziato dalla presenza di due leggende del calcio. Totti, 35 anni, sarà anche stasera il capitano dei giallorossi mentre Del Piero, che a 37 anni è ancora il leader indiscusso della Juventus, spera di giocare quei minuti finali richiesti dal suo ex compagno di squadra ed ora tecnico Antonio Conte.

La maggior parte dei fans si è lamentata ad inizio stagione, quando il presidente del club, Andrea Agnelli, ha annunciato che questo è l’ultimo anno di Del Piero alla Juventus. Il malcontento è cresciuto dopo il gol del 2 a 1 alla Lazio e quello messo a segno nella semifinale di Coppa Italia contro il Milan.

In un’intervista a Vanity Fair, Del Piero ha ricordato le sue 19 stagioni, 700 partite, e 289 gol con la Juve ed ha detto che progetta di giocare altrove: ”Questa stagione è la più difficile della mia carriera, perchè mi fa affrontare una realtà che non conoscevo, la realtà di chi gioca poco o mai più. La mia partita non è ancora finita. Sarò il primo a sapere quando smettere ma ancora non è arrivato il momento. La mia passione per il gioco è ancora molto viva”.

Zlatan Ibrahimovic, invece, capocannoniere con 23 reti, ha fatto promessa di restare al Milan anche la prossima stagione e di raddoppiare gli sforzi. Se il Milan vincesse lo scudetto numero 19, per Ibrahimovic sarebbe il suo ottavo campionato consecutivo, dopo quelli con Juve, Inter e Barcellona. I titoli del 2005 e del 2006 sono stati tuttavia annullati per uno scandalo di corruzione che ha colpito la Juventus. 

Il Milan, domenica, riceverà il Bologna. Il campionato italiano, sospeso per la morte del calciatore Piermario Morosini del Livorno, e rinviato a mercoledì prossimo, torna questo fine settimana, con due partite sabato, e otto domenica.

Per leggere altri articoli di El Mundo, clicca qui