Roma Calcio » AS Roma News » Rassegna Estera, ‘Marca’: “Juventus, quattro alla Roma e tre al Milan”

Rassegna Estera, ‘Marca’: “Juventus, quattro alla Roma e tre al Milan”

Il quotidiano spagnolo riserva un articolo al big match andato in scena ieri sera a Torino

Arturo Vidal sigla l'1-0 ai giallorossi

RASSEGNA ESTERA JUVENTUS QUATTRO ALLA ROMA E TRE AL MILAN / WEB – Il ‘Marca’ questa mattina dà ampio spazio alla sfida di ieri sera tra la Juventus e la Roma:

La Juventus batte 4-0 la Roma ed amplia a tre punti il proprio vantaggio sul Milan. Basta appena una mezz’ora alla squadra di Conte per pizzicare i  rossoneri e per accarezzare il titolo con cinque giornate di anticipo. Due gol di Arturo Vidal sono stati il benvenuto juventino a Luis Enrique. Il primo dopo un cross di De Ceglie con il centrocampista che ha insaccato di sinistro, il secondo, dopo uno scambio dal limite con Vucinic. Due gol bandiera del cileno, messo in discussione all’inizio della stagione, ma fin qui figura chiave nella straordinaria rincorsa della Juventus. La Roma ha cercato di non rinunciare al proprio tile e ha prodotto un paio pericoli nell’area di Buffon, entrambi scaturiti da affondi dell’esterno Josè Angel. Poco dopo però un passaggio filtrante di Vucinic ha innescato in area il numero 8 della Juve, Marchisio, steso in area da Stekelenburg: rigore ed espulsione del portiere olandese. Il neo entrato Curci inizialmente ha respinto il penalty calciato da Pirlo, ma il numero 21 bianconero in rimbalzo ha ribatito in rete per il terzo gol dei padroni di casa, chiudendo così i giochi. Dopo il 4-0 segnato da Marchisio, spazio nell’ultima mezz’ora anche a Del Piero. Con questo risultato si estende dunque a tre punti il vantaggio della Juventus sul Milan, con cinque partite ancora da giocare. Il calendario dei torinesi si fa ora in discesa regalando molto ottimismo a tutti i tifosi. La Roma di Luis Enrique, nel frattempo, insegue ancora la Lazio, terza in classifica e ancora a cinque punti.

Per leggere tutte le altre notizie del ‘Marca’ clicca qui: