Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Roma, Borini: “La nostra stagione non si decide con la Juve. Vogliamo il terzo posto”

Roma, Borini: “La nostra stagione non si decide con la Juve. Vogliamo il terzo posto”

L’attaccante giallorosso, a poche ore dal big match di Torino, intervistato da un noto quotidiano

L'attaccante giallorosso  Fabio Borini (Getty Images)

ROMA INTERVISTA BORINI / WEB –  Dopo diverse settimane di stop, Fabio Borini è pronto a riprendersi quella maglia da titolare lasciata a causa di un fastidioso problema muscolare. L’attaccante giallorosso ha rilasciato una breve intervista per il quotidiano ‘La Stampa‘ in cui, tra le altre cose, ha parlato anche della super sfida di domenica sera contro la capolista Juventus. “Del Piero è il mio idolo e non lo dico perché domenica sera affronteremo la Juve – ha esordito Borini – Di Del Piero non ricordo mai una parola fuori posto, il massimo. E, poi, c’è Baggio, Roby Baggio“. Il match contro i bianconeri è ormai alle porte, è possibile fare un pronostico?: “Non saprei – ha risposto il giocatore – Noi vogliamo il terzo posto, ma la nostra stagione non si deciderà a Torino. Il calcio si vive in campo. Ai miei amici di sempre ripeto che a me è mancata la loro normalità di ragazzi e che, questa normalità, devo riprendermela una volta che esco dai ritmi della mia professione. Amo il cinema, i film in inglese, l’atletica e il tennis. Amo la vita di tutti“. Infine raccontando di sè: “Le miei stupidaggini (ride, ndr) le faccio anch’io, ma, sì, è vero, non sono cambiato. E non cambierò mai. Per me fare il calciatore è passione, punto e basta. Da me non vedrete mai un gesto scomposto o una maglia sopra la testa per mostrare una t-shirt: esulto portandomi la mano alla bocca per mimare il coltello fra i denti perché facevo così quando, a Londra, mi tenevano fuori per motivi contrattuali e segnavo con le giovanili. Era un modo per dire alla società – ha concluso Borini – che io non mollo mai”. E anche a Roma se ne sono accorti.