Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Luis Enrique: ”Dobbiamo crederci fino all’ultimo”

Roma, Luis Enrique: ”Dobbiamo crederci fino all’ultimo”

Il tecnico della Roma ha commentato la vittoria contro il Novara ed ha ammesso che l’obiettivo del terzo posto è ancora possibile

L'allenatore della Roma Luis Enrique (Getty Images)

ROMA LUIS ENRIQUE DOBBIAMO CREDERCI FINO ALL’ULTIMO / WEB – Anche il tecnico della Roma, Luis Enrique, è intervenuto ai microfoni di Sky nel post partita di RomaNovara. Ecco le sue parole:

Un po’ di panchina fa bene a questi giovani?

Non si tratta di panchina o no ma di quello che io, da allenatore, penso sia il meglio per a squadra. Lamela o Bojan hanno bisogno di crescita e di imparare ma sono già calciatori di grande livello.

Il Novara non prendeva gol da molti minuti e voi ne avete fatti 5…

Oggi era senza nessun dubbio una partita difficilissima, per l’orario, per il caldo e per l’avversario, che stava facendo grandi risultati. Oggi era una partita in cui potevamo essere distratti. Faccio i complimenti alla squadra che, nonostante lo svantaggio iniziale, ha fatto tutto quello che doveva. Con questa vittoria possiamo continuare a sperare di arrivare terzi.

Gago e Josè angel oggi hanno dato tanto…

Sì, Cote ha fatto una partita di grandissima personalità, rischiando sempre. Gago è un calciatore di grandissimo livello. Ma voglio parlare anche di Marquinho e Perrotta, che è entrato in un momento difficilissimo. Mi fa piacere che tutti remino per arrivare a fare qualcosa.

Marquinho oggi ha fatto un’ottima partita…

Quello succede quando ci sono giocatori con tanta qualità. Lui ha gambe, inserimento, un calcio potentissimo. E’ un grandissimo rinforzo ed ha voglia di fare. Oggi è stato un grandissimo risultato per tutti quelli che hanno fatto gol e per la squadra.

Calendario interessante per voi. C’è la possibilità di puntare in alto trovando continuità…

Chiaro che c’è l’opportunità. La squadra lo sa fare, anche se finora non abbiamo avuto la giusta continuità. Ora giocheremo contro il Lecce, squadra in grandissima difficoltà. Poi avremo Udinese e Fiorentina in casa. Dobbiamo crederci fino all’ultimo e fare come abbiamo fatto oggi.

Un pensiero su Barcellona – Milan e uno su Abidal…

Questa sarà ancora più appassionante. Difficile per tutte e due. Sarà una partita molto intensa. Abidal e tutto quello che sta succedendo nel calcio: siamo vicini alle persone in difficoltà.