Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Cesena-Roma, Heinze: “Non so se rimango”

Cesena-Roma, Heinze: “Non so se rimango”

Qualche parola del centrale giallorosso

Gabriel Heinze

CESENA ROMA HEINZE / WEB – Il difensore Gabriel Heinze ai microfoni del canale tematico della Roma.

Come definiresti questo campionato della Roma? Oggi vittoria convincente…
Si è una vittoria per finire bene il campionato. E’ stato un campionato difficile, purtroppo non abbiamo centrato gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Volevamo dare di più, ma purtroppo il calcio è questo, quando uno dà il 100% deve stare tranquillo. Ora l’obiettivo è portare la squadra più in alto possibile.

Il mister ha detto che spesso parlava con te. Che ne pensi del suo addio?
Posso solo dire cose positive di Luis Enrique, è un peccato che vada via. Ho esperienza nel calcio e per me è un grande allenatore e l’anno prossimo avrebbe ottenuto grossi risultati. Merita rispetto e si è guadagnato il rispetto dello spogliatoio: è una cosa rara. Però a volte succedono cose che riguardano l’aspetto umano, i calciatori sono anche persone. Il mister ha dichiarato che era molto stanco e la sua decisione va rispettata.

Gabriel rimani con noi il prossimo anno?
Non lo so: sono rispettoso dei ruoli, devo parlare con la società e col nuovo allenatore. Se al nuovo allenatore non piacerà Heinze, sarà molto difficile che resti a Roma a fare il turista o prendere li sole. Sicuro continuerò a giocare a calcio: sono un po’ anziano, ma qualche calcio lo posso dare. Dipenderà sa società e allenatore, ma ovviamente la decisione spetterà anche a me.

Hai seguito la clamorosa vittoria del Manchester City, che ha fatto due gol negli ultimi due minuti?
Abbiamo seguito la situazione inglese nello spogliatoio. Sono contento per gli argentini del City con cui mi complimenterò personalmente, ma sono triste perché sono stato tanti anni al Manchester United. Mi sarebbe piaciuto che continuasse la loro striscia positiva.