Roma Calcio » AS Roma News » Coni, Un minuto di silenzio per l’attentato di Brindisi

Coni, Un minuto di silenzio per l’attentato di Brindisi

Decisione del Presidente Gianni Petrucci come simbolico gesto di cordoglio e solidarietà

CONI ATTENTATO BARI / WEB – Quest’oggi un ignobile attentato si è consumato di fronte una scuola di Brindisi: è esplosa una bomba dinnanzi all’istituto “Francesca Laura Morvillo Falcone” che conta 600 alunni. Melissa Bassi, una studentessa, è stata dilaniata dallo scoppio mentre una sua collega, Veronica Capodieci, in gravissime condizioni. Ad esse si aggiungono altri ragazzi ricoverati in situazioni più o meno compromesse.

Secondo gli inquirenti il gesto è di stampo mafioso: è stato colpito l’istituto intitolato alla moglie di Giovanni Falcone, a pochi giorni dal ventesimo anniversario della strage di Capaci, e nel giorno dell’arrivo a Brindisi della Carovana antimafia.

Come segno di rispetto e di lutto il Coni nella figura del suo presidente Gianni Petrucci ha invitato le Federazioni sportive, le Discipline associate e gli Enti di promozione a far osservare un minuto di silenzio in occasione di tutte le manifestazioni sportive previste nel weekend.

Sara Mascigrande