Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Roma, Giorgio Rossi: “E’ stata una festa bellissima”

Roma, Giorgio Rossi: “E’ stata una festa bellissima”

Il massaggiatore: “Mi ricorderò per sempre i due scudetti vinti”

Giorgio Rossi

ROMA INTERVISTA GIORGIO ROSSI / WEB – Giorgio Rossi, storico massaggiatore della Roma che ha lasciato il suo incarico dopo 55 anni, ha parlato ai microfoni di Radio Radio. Queste le sue parole:

Come stai?

“Dopo ieri sera mi sono emozionato tantissimo. E’ stata una festa meravigliosa”

In tutti questi anni, che ti è rimasto?

“Grandi cose, in particolare l’amicizia e l’affetto di tutti i giocatori che ho conosciuto. Su tutti Aldair Totti e De Rossi. Poi come non dimenticatre Tempestilli, Bruno Conti, Giannini”

Francesco Rocca cosa ha rappresentato?

“Con Francesco mi sono sentito da poco. Sa che il suo infortunio fosse capitato in questi giorni sarebbe stato guarito subito. Gli è rimasto il rammarico. E’ rimasto molto affettuoso”

Qual’è stato il momento più bello e il più difficile?

“Bellissimi i due scudetti vinti, soprattutto il primo dopo 40 anni. Ho due spine nel cuore: Roma-Liverpool e Roma-Lecce. Due preoccupazioni incredibili”.

A livello professionale qual’è stata la scommessa vinta?

“Uno in particolare è stata Aldair. L’ho sempre seguito e aiutato. Un altro che ha avuto tanti problemi, anche extra calcistici è stato Tonino Alicicco”.

Secondo te Luis Enrique deve restare alla Roma? La squadra è veramente con lui o è solo una facciata?

“No, lo escludo. Io ho conosciuto tanti allenatori e con tutti ho avuto buoni rapporti. Di affetto e di amicizia”.