Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Montella-Villas Boas nell’etere romano

Roma, Montella-Villas Boas nell’etere romano

Dibattito nelle radio della Capitale circa i due allenatori che si dividono i gradimenti della tifoseria giallorossa

RADIO ROMANE MONTELLA VILLAS BOAS / WEB – Molto acceso il dibattito nelle radio romane circa l’arrivo di Vincenzo Montella alla Roma. Di seguito alcuni commenti di noti opinionisti molto conosciuti all’interno dell’etere romano.

Mimmo Ferretti a Tele Radio Stereo:Se Sabatini dice che tra 7-10 giorni si saprà l’allenatore allora vuol dire che lui già ce l’ha. Aveva fatto il nome di Montella, che subito disse che aveva una debolezza per la Roma. Questo significa che già c’erano stati contatti e l’allenatore aveva dato il suo benestare. Perchè allora ancora non è stato definito nulla? O perchè si attende con cautela di trovare una soluzione con il Catania, oppure c’è già un altro allenatore pronto. Mi sento di dire dopo questa ricostruzione che Montella sarà il prossimo allenatore della Roma“.

Alessandro Paglia a ReteSport: “Su Montella fino a ieri un po’ tutti dicevamo che non era al 100, ma al 101% il nuovo allenatore della Roma. Da ieri è cominciata a circolare la volontà di Pulvirenti di volere un riscatto dell’allenatore, che è una cosa fuori dal mondo, perché o hai una clausola come quella di Villas Boas, o non la puoi pretendere. Se un allenatore è ancora sotto contratto, io società magari ti mando un giovane da far crescere. Il discorso è: io Montella lo libero e tu mi dai in prestito un giovane, ad esempio Crescenzi, oppure mi vendi Greco, ma se dicono che servono 3 milioni di euro per liberare Montella non ci siamo, non sta scritto da nessuna parte nel suo contratto. C’è chi dice che Baldini sia negli Usa non solo per trovare nuove partnership ma anche per parlare di Fabio Capello, un’indiscrezione che però non ha trovato riscontri; così come si dice che Sabatini sia andato in Portogallo non solo per cercare giocatori ma anche per parlare con Villas Boas, ma anche qui non ci sono ancora riscontri“.

Dario Bersani a Tele Radio Stereo:Ho un timore. Montella ha fatto meglio degli altri allenatori a Catania, è vero. Ma con Montella si certifica la disponibilità non proprio illimitata della Roma dal punto di vista economico. Preferisco un allenatore di richiamo internazionale come Villas Boas, che avrebbe più senso dopo Luis Enrique. Non capisco perchè ora i dirigenti fanno la cosa più semplice che c’è, prendi Montella che è una via di mezzo e non sei neanche così convinto. Tra Montella e Villas Boas preferisco il secondo“.