Roma Calcio » AS Roma News » Roma, saluti all’Olimpico per Cassetti e Cicinho

Roma, saluti all’Olimpico per Cassetti e Cicinho

I due terzini saranno i primi a lasciare la società giallorossa vista la scadenza del loro contratto il prossimo 30 giugno

Marco Cassetti verso l'addio alla Roma

ROMA CASSETTI CICINHO / WEB – Se dovessero giocare, o quanto meno se dovessere essere convocati per la sfida di stasera, i due terzini Marco Cassetti e Cicinho potranno salutare il proprio pubblico, visto che saranno i primi partenti certi della prossima estate. Entrambi hanno il contratto in scadenza al 30 giugno 2012, dunque poco più di un mese ancora di permanenza alla Roma; poi si potranno cercare una nuova squadra dove continuare e concludere la carriera. Cassetti, 35enne bresciano, ha vissuto momenti di gloria con la maglia giallorossa, soprattutto nel periodo in cui è stato allenato da Luciano Spalletti. Acquistato dal Lecce nel 2006, il difensore si dimostrò un’alternativa di livello e poco a poco, soprattutto dopo l’addio di Panucci, trovò il posto da titolare, sfiorando ben due scudetti nel 2008 e nel 2010. Con l’arrivo di Luis Enrique ha perso considerazione, anche per via dell’età avanzata, trovandosi addirittura a giocare da centrale in qualche uscita. La sua ultima, amara, apparizione è quella contro l’Atalanta in cui fu espulso per poteste dall’arbitro Damato. Ben più contestato il cammino del brasiliano Cicinho alla Roma: il laterale, arrivato dal Real Madrid nel 2007 e osannato dal pubblico come un novello Cafu, ha tradito le attese e non è mai stato troppo apprezzato dai suoi tecnici Spalletti prima, Ranieri poi. Vanta ben due cessioni in prestito, a San Paolo e Villarreal, senza mai però riuscire a farsi valere. Falcidiato dagli infortuni, Cicinho è stato dimenticato anche da Luis Enrique che in estate lo aveva rilanciato come fludificante destro titolare, per poi preferirgli Rosi o Taddei. Due addii forse non troppo rimpianti ma comunque piuttosti significativi.

Keivan Karimi