Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Voci dall’etere romano

Roma, Voci dall’etere romano

Qualche commento per sondare il polso delle radio della Capitale

RADIO ROMANE / WEB – Oggi giorno di conferenze stampa e vigilia della partita che vedrà fronteggiarsi il presente allenatore della Roma e uno dei nomi più quotati per esserne il successore, ovvero Vincenzo Montella.

C’è abbastanza carne al fuoco per sentire gli umori delle radio romane in merito prendendo in considerazione le opioni di alcuni noti commentatori della Capitale.

Mimmo Ferretti a Tele Radio Stereo: “In questo incontro che ci sarà a fine campionato, la dirigenza si deve consegnare a Luis Enrique? O può anche dire la sua?”.

Alessandro Angeloni a Rete Sport: “Credo che anche Luis Enrique sia in confusione. Oggi ha detto che il suo futuro deve passare attraverso un colloquio che definisce importante ma non fondamentale. La società sta portando avanti in questi giorni un’opera di convincimento. Penso che la società lo abbia rassicurato sul fatto che non sta cercando nessun allenatore”.

David Rossi a Tele Radio Stereo: “Se Burdisso si riprende, e gli si mette al fianco il difensore centrale che devi comprare, Kjaer lo tengo per la panchina. Oggi Luis ha fatto capire che il futuro dipende dai giocatori che gli metteranno  a disposizione, credo che sia così. Ancelotti per venire ha chiesto a Baldini a gennaio dell’anno scorso Buffon e Pirlo”.

Federico Nisii a ReteSport: “Il mio giudizio su Luis Enrique è negativo. Però bisogna considerare anche che questa è stata la sua prima occasione di allenare una squadra professionista, che ha ricevuto la squadra al completo solo nell’ultimo giorno di mercato e che, praticamente, il precampionato lo ha iniziato da lì in poi. Ci sono state una serie di concause sul suo fallimento”.