Roma Calcio » AS Roma News » Euro 2012, Francia-Svezia: Ibrahimovic e Larsson puniscono i galletti, 2-0

Euro 2012, Francia-Svezia: Ibrahimovic e Larsson puniscono i galletti, 2-0

Gli svedesi chiudono in bellezza la propria esperienza all’Europeo

Zlatan Ibrahimovic

EURO 2012 FRANCIA SVEZIA PRIMO TEMPO / ASROMALIVE.IT – Esce a testa alta dall’Europeo la Svezia di Harmen. I gialloblu battono la Francia 2-0 grazie al solito irresistibile Ibrahimovic e ad un gol di Larsson. Primo tempo ricco di emozioni con la Svezia che sfiora il vantaggio in ben tre occasioni, due delle quali con lo scatenato Taivonen. Risposta degli undici di Blanc con una conclusione ravvicinata di Ribery, respinta alla perfezione da Isaksson. Nella ripresa però ci pensa Zlatan: prodezza balistica dell’attaccante del Milan, il quale in mezza girata al volo di destro mette alle spalle di Lloris per l’1-0. In  chiusura dell’incontro il raddoppio siglato da Larsson. La Svezia chiude così l’esperienza Euro 2012 con 3 punti, a 4 invece la Francia che, forte del successo dell’Inghilterra sull’Ucraina, accede comunque ai quarti di finale.

Il tabellino ufficiale: 

FRANCIA (4-5-1): 1 Lloris; 2 Debuchy, 4 Rami, 5 Mexes, 22 Clichy; 11 Nasri, 18 A.Diarra, 17 M’Vila; 7  Ribery, 20 Ben Arfa , 10 Benzema. A disposizione: 16 Mandanda (PO); 23 Carrasso (PO); 3 Evra; 13 Réveillère; 21 Koscielny, 6 Cabaye, 8 Valbuena; 12 Matuidi; 14 Menez, 15 Malouda;  19 Martin; 9 Giroud.Allenatore: Laurent Blanc
Diffidati: Mexes, Debuchy, Menez.
Indisponibili: nessuno.

 

SVEZIA (4-2-3-1): 1 Isaksson, 13 J.Olsson, 3 Mellberg, 4 Granqvist, 5 M.Olsson, 8 Svensson,  9 Kallstrom, 7 Larsson, 10 Ibrahimovic, 19 Bajrami, 20 Toivonen. A disposizione:  12Wiland (P), 23 Hansson (P), 2 Lustig, 15 Antonsson, 17 Safari, 6 Elm , 16 Wernbloom, 18 Holmen, 21Wilhelmsson, 14 Hysen, 11 Elmander, 22 Rosemberg. Allenatore: Erik Hamren.

Arbitro: Pedro Proença (POR)
Assistenti: Bertino Miranda (POR), Ricardo Santos (POR)
Quarto arbitro: Pol van Boekel (NED)
Assistenti arbitrali aggiunti: Manuel De Sousa (POR), Duarte Gomes (POR)

Marco Decrestina