Roma Calcio » AS Roma News » Euro 2012, Italia-Spagna: gli Azzurri bloccano sul pari i campioni d’Europa

Euro 2012, Italia-Spagna: gli Azzurri bloccano sul pari i campioni d’Europa

Prima partita del girone C vede fronteggiarsi gli Azzurri contro Iniesta e compagni

Totò Di Natale, autore del gol per l'Italia

EURO 2012 ITALIA SPAGNA / WEB – Allo stadio di Danzica va in scena la partita tra Italia e Spagna che apre le porte dell’Europeo per entrambe le squadre. La formazione di Cesare Prandelli si schiera con gli undici annunciati e sperimenta la difesa a tre con Daniele De Rossi che scala in difesa.

ITALIA (3-5-2): 1 Buffon; 3 Chiellini, 16 De Rossi, 19 Bonucci; 2 Maggio, 8 Marchisio, 21 Pirlo, 5 Thiago Motta, 13 Giaccherini ; 9 Balotelli, 10 Cassano.

A disposizione: 14 De Sanctis, 12 Sirigu; 4 Ogbonna, 15 Barzagli, 7 Abate; 6 Balzaretti, 22 Diamanti, 18 Montolivo, 23 Nocerino; 20 Giovinco, 17 Borini, 11 Di Natale.

Allenatore: Cesare Prandelli

SPAGNA: (4-2-3-1): 1 Casillas; 17 Arbeloa, 15 Sergio Ramos, 3 Piqué, 18 Jordi Alba; 16 Busquets, 14 Xabi Alonso; 8 Xavi, 6 Iniesta, 21 Silva; 10 Fabregas.

A disposizione: 23 Reina, 12 Victor Valdes; 2 Raul Albiol, 4 Javi Martinez, 5 Juanfran; 20 Cazorla; 13 Mata, 22 Jesus Navas, 11 Negredo, 19 Llorente, 7 Pedro, 9 Fernando Torres.

Allenatore: Vicente Del Bosque

Cronaca del primo tempo:

5′: la partita è iniziata in modo molto tirato. Entrambe le squadre sono molto attente e tatticamente accorte. Il ritmo è veloce, ma per ora i portieri sono stati inoperosi.

8′: la palla va a Silva a centro area che combatte con i centrali azzurri provocando una mischia dove ha la meglio Daniele De Rossi.

9′: sugli sviluppi del calcio d’angolo sempre Silva al limite dell’area trova il tiro che però va alto.

9′: primo tiro dell’Italia dai piedi di Balotelli dopo uno scambio con Cassano. La conclusione viene deviata, corner per l’Italia affidato a Pirlo che non porta a nessun esito.

11′: contropiede della Spagna dopo un errato retropassaggio di Balotelli: azione molto pericolosa, ma salvata da Buffon.

13′: bella punizione dal limite dell’area calciata da Pirlo. Il pallone è insidioso, ma Casillas si fa trovare pronto.

17′: brutto fallo di Arbeloa su Thiago Motta lanciato in porta. L’arbitro non ferma il gioco e l’azzurro rimedia una leggera contusione.

22′: palla in profondità per Cassano che da posizione defilata cerca l’angolino lontano. Il suo tiro esce di poco dallo specchio della porta.

25′: percussione della Spagna,  con Iniesta e Fabregas che triangolano fra loro. Pericolosa conclusione di Iniesta fermata da un ottimo De Rossi.

29′: ancora Iniesta che in serpentina supera un paio di difensori azzurri. Il cross diretto a Xavi è fermato da Chiellini. Sugli sviluppi del calcio d’angolo la palla arriva sempre a Iniesta che prova la conclusione di potenza al limite dell’area bloccata da Buffon.

31′: fallo da ammonizione di Cassano su Casillas. L’italiano viene graziato dall’arbitro.

35′: azione in area di Cassano che tira debolmente, ma Casillas non blocca lasciando la palla vagante. Balotelli si avventa sul pallone, ma commette fallo. Ha una reazione di nervi e viene redarguito dall’arbitro.

36′: dal limite dell’area, tiro potente di Marchisio bloccato da Casillas.

36′: ammonizione per Balotelli già ripreso dall’arbitro.

42′: Fabregas servito da Silva trova l’opposizione di Bonucci che gli devia un tiro scagliato dall’area piccola.

44′: palla filtrante per Iniesta che stoppa un pallone molto complicato, ma il tiro finisce alto. Occasione molto pericolosa.

44′: cross di Cassano per Thiago Motta che libero può decidere la direzione della palla. Casillas però si allunga sul secondo palo e salva il risultato.

45′: la partita è intensa sotto il profilo agonistico. Le vere occasioni ci sono nel finale: la più nitida è sulla testa di Thiago Motta.

Cronaca secondo tempo:

49′: conclusione pericolosa di Fabregas, ma Buffon risponde bene.

50′: tre contro tre della Spagna; Fabregas trova Iniesta sulla sinistra, De Rossi gli morde le caviglie, ma lo spagnolo riesce a tirare. Il suo diagonale, toccato da Buffon, sibila sul palo.

53′: Balotelli riesce a rubare il pallone a Sergio Ramos e si invola in porta. Non trova nessun ostacolo, ma tarda la conclusione tanto da permettere allo spagnolo di recuperare e intervenire pulito sul pallone.

55′: entra Antonio di Natale al posto di Balotelli che non sembra averla presa bene.

60′: GOOOOOLLL!!!!!! Pirlo serve Di Natale che a tu per tu con Casillas tira sul secondo palo e porta in vantaggio l’Italia.

Italia-Spagna: 1-0

63′: risposta della Spagna: tiro di Iniesta dalla distanza potente ma centrale.

64′: neanche cinque minuti e la Spagna pareggia. Silva trova Fabregas che non si lascia fermare da Buffon e lo trafigge.

Italia-Spagna: 1-1

64′: entra Navas per Silva e Giovinco per Cassano.

65′: ammonizione giusta per Bonucci per fallo su Iniesta.

67′: ammonizione per Jordi Alba probabilmente per proteste.

72′: difesa dell’Italia che subisce dal lato di Giaccherini. Il nuovo entrato Jesus Navas lo supera abilmente sulla destra e trova Jordi Alba che però non impensierisce Buffon.

73′: entra Fernando Torres al posto di Fabregas.

74′: prodezza di Buffon che ferma un Torres lanciato in rete. Ottimo l’intervento del portiere improvvisatosi difensore aggiunto.

77′: invenzione di Giovinco che serve Di Natale che in acrobazia non trova la porta.

78′: ammonizione per Chiellini per fallo su Iniesta. Punizione di Xavi che si infrange sulla barriera azzurra.

83′: fallo cattivo di Torres su De Rossi.

84′: pallonetto di Torres che per fortuna non trova lo specchio della porta. La difesa azzurra si trova scoperta sull’infilata dello spagnolo.

87′: Buffon salva ancora il risultato su un tiro di Jesus Navas.

88′: Marchisio a tu per tu con Casillas tira sul portiere debolmente.

88′: entra Nocerino per Thiago Motta.

92′: botta da fuori area di Xavi Alonso. Potente, ma fuori misura.

MARCATORI: 60′ Di Natale, 64′ Fabregas.

ESPULSIONI: /

AMMONIZIONI: 36′ Balotelli, 65′ Bonucci, 67′ Jordi Alba, 78′ Chiellini, 82′ Arbeloa, 83′ Torres, 88′ Maggio

NOTE: /

Sara Mascigrande