Roma Calcio » AS Roma News » Euro 2012, le pagelle di Italia-Spagna

Euro 2012, le pagelle di Italia-Spagna

I voti per i giocatori azzurri dopo il buon pareggio ottenuto a Danzica nella prima uscita della fase a gironi dell’Europeo

Chiellini in scivolata su Xavi

EURO 2012 PAGELLE ITALIA SPAGNA / WEB – Una buona Italia, a tratti migliore della Spagna campione in carica, ha dimostrato di poter andare avanti nella competizione iridata continentale. L’1-1 colto ieri pomeriggio a Danzica ha alimentato ottimismo nei tifosi e addetti ai lavori dopo le tante polemiche, tecniche ed extra-calcistiche, suscitate nelle scorse settimane.

I voti degli Azzurri:

BUFFON 7 – Salva la nazionale in più di un’occasione, ma il vero capolavoro è l’uscita di piede per fermare il dribbling di Torres.

BONUCCI 6 – Troppo lento ed impacciato, spesso se la cava con falli e scorrettezze.

DE ROSSI 6,5 – Guida la difesa col carattere di un leader, da rivedere l’approccio al nuovo ruolo.

CHIELLINI 6 – Rientra con un pò di impaccio, anche lui deve ricorrere spesso al fallo.

MAGGIO 5,5 – Uno dei meno in forma negli azzurri, quando spinge in avanti è attivo e intraprendente, in difesa si fa saltare sempre da Iniesta.

THIAGO MOTTA 5,5 – Troppo lento e statico per fare la mezzala in questa Italia, ha anche la chance del vantaggio ma si fa ipnotizzare da Casillas. Dall’88’ NOCERINO SV.

PIRLO 7 – Il vero e proprio metronomo della squadra, quando si accende lui tutto gira al meglio, come l’assist per Di Natale.

MARCHISIO 6,5 – Quantità e qualità, spende molto contro il rapido centrocampo spagnolo ma ha la forza anche per un’azione personale che per poco non lo manda in gol al 90′.

GICCHERINI 5,5 – Lavora con generosità, ma che quello di fludificante mancino non sia il suo ruolo lo si capisce troppo presto.

BALOTELLI 5,5 – Si accende ad intermittenza senza sfruttare a pieno regime le sue doti, si addormenta su un’occasione d’oro a inizio ripresa. Dal 55′ DI NATALE 7 – Entra e diventa subito decisivo con la rete dell’1-0 timbrata alla sua maniera.

CASSANO 6 – Più agile e mobile di Balotelli, non ha troppo fiato e si spegne nel secondo tempo. Dal 65′ GIOVINCO 5,5 – Tocca pochissimi palloni perché costretto a difendere piuttosto che attaccare.

PRANDELLI 6,5 – Bravo a mettere in campo una squadra nel complesso tosta ed efficace, sbaglia però a inserire Motta e Giaccherini in ruoli non propriamente adatti.

Keivan Karimi