Roma Calcio » AS Roma News » Euro 2012, Russia devastante: contro la Repubblica Ceca finisce 4 a 1

Euro 2012, Russia devastante: contro la Repubblica Ceca finisce 4 a 1

Doppietta di Dzagoev e reti di Shirokov e di Pavlyuchenko, quest’ultimo subentrato nella ripresa. Il gol di Pilar ad inizio ripresa illude i cechi

E' terminata la seconda gara degli Europei tra Russia e Repubblica Ceca

EURO 2012 RUSSIA DEVASTANTE RUSSIA REPUBBLICA CECA 4 A 1 / WEB – E’ terminata da poco la seconda partita dell’Europeo, quella tra Russia e Repubblica Ceca, la seconda del Girone A. Una doppietta di Dzagoev e le marcature di Shirokov e Pavlyuchenko hanno umiliato la squadra di Bilek. Ora la Russia è in testa al Girone A, seguono la Grecia e la Polonia a quota 1. La Repubblica Ceca, invece, a causa di questa sconfitta, è rimasta a 0.

Formazioni Ufficiali

Russia (4-3-1-2): Malafeev, Anyukov, Ignashevich, Berezutski, Zhirkov; Shirokov, Denisov, Zyryanov, Dzagoev, Kerzhakov, Arshavin. A disp.: Akinfeev, Shunin, Sharonov, Granat, Nababkin, Izmailov, Glushakov, Semshov, Pavlyuchenko, Pogrebnyak, Kombarov, Kokorin. All. Advocaat.

Repubblica Ceca (4-2-3-1): Cech, Gebre Selassie, Sivok, Kadlec, Hubnik; Jiracek, Plasil; Rezek, Rosicky, Pilar; Baros. A disp.: Lastuvka, Drobny, Suchy, Limbersky, Rajtoral, Petrzela, Hubschmann, Kolar, Darida, Necid, Pekhart, Lafata. All. Bilek.

Cronaca secondo tempo

47°- E’ finita – Dopo un gol segnato in posizione irregolare da parte di Hubschman. Vince con merito una Russia perfetta nel primo tempo, un po’ distratta nella prima parte della ripresa, poi implacabile nel finale. Arshavin super, Advocaat ritrova i giocatori di quello Zenit che anni fa incantò l’Europa

45°- Altri due minuti da giocare

41°- Punizione di Rosicki, cerca l’incrocio con tiro a giro, non lo trova

40° – Lafata al posto di Baros: solo la magia potrebbe salvare la Repubblica Ceca

37°- Kokorin concede la passerella a Dzagoev, autore di una doppietta

36° – Poker di Pavlyuchenko: Pavlyuchenko firma un gol di potenza, da attaccante di razza: controlla all’ala sinistra, si porta di forza il pallone verso il centro dell’area, si gira e fa partire un bolide che si infila sotto la traversa, ancora Cech non all’altezza della finale di Champions

35° – Terzo gol della Russia: Ancora Arshavin ci è sembrato dare a Dzagoev il pallone giiusto, in diagonale, al limite dell’area, l’attaccante ha controllato in corsa e ha effettuato un tiro centrale dal basso verso l’alto: non impeccabile nell’occasione Cech in uscita, palla in rete, sotto la traversa

34°- Tira dalla distanza Ignatsevich, ribattuto

33°- Sivok alza ancora in angolo il cross di Arshavin

31°- S’infila in area da sinistra Zhirkov, tiro ribattuto in angolo

30°- Il generoso Jiranek fa spazio a Petrzela

29° – Occasione Repubblica Ceca: dal limite, in totale solitudine, calcia Rosicky, tiro forte e in diagonale, malafeev respinge e poi recupera il possesso del pallone appena in tempo prima della replica decisiva di Baros

28°- Pavlyuchenko al posto di Kerzhakov

25°- Al volo Rezek dal limite, spostato a destra, gran bel gesto tecnico, palla sull’esterno della rete

24°- Kerzhakov al tiro, come ha già fatto altre due volte nei minuti precedenti, dal limite, posizione di ala destra, palla calciata male, fuori

16° – Calcia dalla distanza Pilar, la sfera viene ribattuta

13°- Baros maltrattato sotto gli occhi di uno Webb troppo accondiscendente, si gioca

10°- Altra azione di rimessa della Russia ma Arshavin stavolta fallisce la rifinitura dal limite

9°- Off side di Arshavin che ad ogni buon conto aveva pure scalciato Gebre che lo aveva anticipato

8°- Calcia Shirokov dalla distanza, sempre in azione di contropiede, fuori

7°- Ora la Repubblica Ceca si scuote, Rosicki sul fondo conquista un angolo

6° – Gol della Repubblica Ceca: Rosicki, lontano dalla zona pericolosa, trova il lancio rasoterra centrale per il taglio di Pilar, colpevolmente dimenticato dai centrali russi, Pilar salta Malafeev in uscita e infila la porta vuota

4°- Ancora un contropiede ficcante, palla allargata a Kerzakhov, spostato a destra, tiro dal limite: fuori

3°- Ancora la Russia in azione di contropiede fa quello che vuole, Arshavin fa filtrare la sfera per Kerzakhov, la difesa libera

2°- Al cross dal fondo il solito Arshavin, palla che passa davanti a Cech senza trovare deviazioni vincenti

1°- La prima palla della ripresa è della Cekia. Hubschman al posto di un buon Rezek