Roma Calcio » AS Roma News » Mercato Roma, Nela: ”Servono due centrale e due esterni. Vedrei bene Hummels”

Mercato Roma, Nela: ”Servono due centrale e due esterni. Vedrei bene Hummels”

Le dichiarazioni dell’ex calciatore sulle scelte di mercato giallorosso: secondo lui, la squadra dovrebbe, prima di tutto, sistemare la difesa

L'ex difensore giallorosso Sebastiano Nela (Getty Images)

MERCATO ROMA NELA / WEB – L’ex difensore giallorosso, Sebastiano Nela, ha parlato della situazione della Roma e ha fornito le sue opinioni sul mercato della società. Ecco le sue parole a tuttomercatoweb.

La rosa della Roma sarà molto modificata per adeguarla alle esigenze di Zeman?

Questo non lo sa nessuno, qualche indicazione Zeman l’ha sicuramente data e si è fatto spiegare da Sabatini quali giocatori stava visionando e comprando e credo che si arriverà, diciamo così, ad un accordo in quanto è giusto che l’allenatore possa dare delle indicazioni, però poi la campagna acquisti deve essere fatta dalla società in base alle esigenze e agli investimenti.

Di quanti rinforzi ha bisogno la Roma per essere competitiva la prossima stagione?

Visto il campionato dell’anno scorso, urgono difensori e se vogliamo un centrocampista in più e se ci fosse qualcuno in uscita, perché no, anche un attaccante. Borini è stato riscattato, bisogna vedere se si deciderà di tenere o meno Osvaldo, vista la particolarità di Zeman e con i suoi schemi offensivi può darsi che abbia fatto anche altri nomi e proposto qualche cosa di diverso.

La Roma è alla ricerca di un difensore centrale a Zeman piace Ogbonna del Torino che però Cairo cederebbe solo a fronte di offerte folli, per il centrale azzurro si potrebbe fare una “pazzia”?

La richiesta per Ogbonna da parte di Cairo è piuttosto alta e la Roma si sta rivolgendo al mercato brasiliano e sud americano e per questo ruolo arriverà quasi sicuramente un giocatore di lì, non credo che per un difensore anche se bravo come Ogbonna si possano spendere delle cifre del genere che chiede Cairo (non meno di 20 milioni, n.d.r). Ma oltre ai difensori centrali servono i due terzini, ruolo che è stato un po’ la pecca della passata stagione, anche se la squadra per buona parte del campionato ha dovuto giocare a causa degli infortuni senza i difensori centrali Juan e Burdisso e i problemi sono derivati anche molto da queste assenze. Comunque, secondo me, ci sono stati dei limiti sulle fasce laterali: José Angel non è andato sempre bene e, dall’altra parte, Luis Enrique ha fatto giocare moltissimi calciatori quindi almeno quattro difensori, due esterni e due centrali, vanno presi

Si è visto anche durante le prime due partite dell’Italia che Prandelli ha arretrato De Rossi in difesa, il suo futuro sarà giocare da centrale difensivo?

Il futuro di De Rossi deve essere quello di centrocampista, è un ragazzo intelligentissimo sotto l’aspetto tattico, sa fare tante cose, però non esageriamo nell’emergenza va bene, ma, penso, che sia ancora presto per lui spostarsi a fare il difensore centrale. Quest’anno nel campionato italiano abbiamo avuto un esempio di centrocampista che è diventato difensore centrale: Migliaccio a Palermo. Sono ragazzi molto intelligenti che conoscono i tempi di gioco, le traiettorie e si adattano a fare quel ruolo anche perché sono molto bravi di testa, però, ripeto, se è un’emergenza, ma niente di più.

Un giocatore che vedrebbe bene nella Roma qual è?

Visto anche questo europeo io credo che Hummels, il difensore centrale del Borussia Dortmund, sia veramente un gran bel giocatore, suppongo abbia una valutazione importante, ma è giusto che sia così e lo vedrei bene non solo nella Roma, ma ad essere sincero in tutte le squadre perché è talmente bravo che farebbe comodo a parecchi allenatori.