Roma Calcio » AS Roma News » Euro 2012, Spagna nella storia: l’Italia naufraga a Kiev

Euro 2012, Spagna nella storia: l’Italia naufraga a Kiev

E’ arrivata la tanto attesa finale tra Italia e Spagna sull’erba dello stadio di Kiev

EURO 2012 FINALE / WEB – A Kiev va in scena l’attesa finale degli Europei 2012 di Polonia e Ucraina. Le due squadre duellanti sono le Furie Rosse della Spagna campioni in carica d’Europa e del mondo e dall’altra parte l’Italia di Cesare Prandelli che ha tra i suoi punti fermi il giallorosso Daniele De Rossi.

Curiosità: sarà l’unica sfida di Euro 2012 già disputata nella fase dei gironi. A Danzica, nella partita di apertura del girone C finì 1-1  con Di Natale che portò in vantaggio gli Azzurri spaventando gli iberici che riuscirono pochi minuti dopo ad acciuffare il pareggio grazie a Fabregas.

 

FORMAZIONI:

ITALIA (4-3-1-2): 1 Buffon; 7 Abate, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 16 De Rossi, 8 Marchisio, 21 Pirlo; 18 Montolivo; 9 Balotelli, 10 Cassano.

A disposizione: 14 De Sanctis, 12 Sirigu; 4 Ogbonna, 2 Maggio; 6 Balzaretti, 22 Diamanti, 5 Thiago Motta, 13 Giaccherini, 23 Nocerino; 20 Giovinco, 17 Borini, 11 Di Natale.

Allenatore: Cesare Prandelli

SPAGNA: (4-3-3): 1 Casillas; 17 Arbeloa, 15 Sergio Ramos, 3 Piqué, 18 Jordi Alba; 16 Busquets, 14 Xabi Alonso; 8 Xavi, 6 Iniesta, 21 Silva; 10 Fabregas.

A disposizione: 23 Reina, 12 Victor Valdes; 2 Raul Albiol, 4 Javi Martinez, 5 Juanfran; 20 Cazorla; 13 Mata, 22 Jesus Navas, 11 Negredo, 19 Llorente, 7 Pedro, 9 Fernando Torres.

Allenatore: Vicente Del Bosque

ARBITRO: Pedro Proença (POR).

Assistenti arbitrali: Bertino Miranda (POR), Ricardo Santos (POR).

Quarto uomo: Cüneyt Çakır (TUR).

Assistenti arbitrali aggiuntivi: Manuel De Sousa (POR), Cuarte Gomes (POR).

Cronaca live primo tempo:

2′: prima occasione della partita sui piedi di Pirlo che calcia in modo impreciso di esterno.

5′: inquadrati in tribuna gli spagnoli David Villa e Carles Puyol, entrambi hanno saltato l’appuntamento europeo perchè infortunati.

7′: angolo battuto da Xavi che trova la testa di Sergio Ramos che non trova la porta.

9′: scambio tra Fabregas e Xavi che dal limite dell’area tenta la conclusione: il pallone sibila la traversa.

14′: Iniesta lancia Fabregas che sfugge a Chiellini raggiungendo il fondo. Cross al centro per un Silva libero che riesce a infilarla in rete. Buffon incolpevole, ma difesa un po’ carente.

Italia-Spagna: 0-1

16′: punizione di Pirlo che guadagna il calcio d’angolo che Casillas smanaccia togliendo la palla ad un De Rossi liberissimo.

19′: dopo un momento di reazione dopo il gol dell’Italia, la Spagna ha ripreso il campo e tiene le redini del gioco.

20′: esce Chiellini e entra Balzaretti a causa di un infortunio. Balzaretti copre la stessa fascia di Chiellini che ha caratteristiche più offensive.

24′: ammonizione per Piqué per fallo da dietro su Cassano. Cartellino arancione per lo spagnolo.

28′: De Rossi lancia Cassano sulla sinistra, ma Casillas neutralizza il debole tiro del barese.

34′: l’Italia ha preso campo senza riuscire però a tessere azioni efficaci. La Spagna, da parte sua, non punge, ma fa girare a vuoto gli Azzurrri.

38′: Balotelli scarica un bel destro servito da Montolivo che però supera la traversa.

42′: palla di Xavi in verticale per Jordi Alba a tu per tu con Buffon: di piatto la infila in rete. Azione veloce della Spagna che ha ribaltato il fronte di attacco.

Italia-Spagna: 0-2

44′: secondo tiro degli Azzurri: progressione Balotelli-Cassano che servono Montolivo. Tiro potente, ma centrale e Casillas respinge.

44′: ammonizione di Barzagli per fallo su Iniesta.

AMMONIZIONI: Piqué (24′), Barzagli (44′).

ESPULSIONI: /

NOTE: /

Cronaca live secondo tempo:

46′: Di Natale prende il posto di Cassano.

46′: Prima azione pericolosa dell’Italia con Abate che pennella un cross sulla testa di Di Natale che supera la traversa.

47′: Buffon salva su  tiro di Fabregas che riesce a eludere l’intervento di Balzaretti. Azione concitata che sbroglia Abate.

51′: occasione d’oro per Di Natale che a tu per tu con Casillas: spara sul portiere che respinge e infine trattiene su un debole pallonetto di respinta del campano.

56′: entra Thiago Motta al posto Montolivo.

58′: cross Pirlo in area, ma Casillas arriva su tutti i palloni.

58′: entra Pedro Rodriguez per David Silva, l’autore del primo gol della Spagna.

62′: infortunio muscolare per Thiago Motta. Prandelli ha esaurito tutti i cambi confermando i dubbi circa la correttezza della gestione delle sostituzioni. Italia in dieci.

69′: l’Italia non riesce a costruire trame offensive mentre la Spagna temporeggia e aspetta il varco giusto per consolidare il vantaggio. Muovono la palla senza cercare la profondità se non in alcuni spiragli.

74′: fasi concitate di gioco in cui la Spagna è comunque in avanti senza trovare il gol.

74′: esce Fabregas e entra Fernando Torres.

79′: contropiede della Spagna, il pallone raggiunge Jordi Alba  che crossa al cetro per Pedro che è in fuorigioco. La Spagna non si accontenta del vantaggio.

79′: anche Balzaretti infortunato, ma per ora resta in campo. Bonucci con i crampi. Italia fisicamente esausta.

84′: Torres siglia il trionfo delle Furie Rosse servito da Iniesta. Grossa ingenuità dell’Italia che perde palla a centrocampo.

Italia-Spagna: 0-3

86′: entra Mata per Iniesta.

87′: Mata appena entrato mette il suo sigillo alla gara forse il lieve fuorigioco.

Italia-Spagna: 0-4

90′: la Spagna regina d’Europa, tris storico: campioni del mondo e due volte consecutive campioni d’Europa. Italia impotente e sfortunata negli infortuni. Gli spagnoli si godono la meritata vittoria dei campionati europei di Polonia e Ucraina.

 

AMMONIZIONI: /

ESPULSIONI: /

NOTE: /

Sara Mascigrande