Roma Calcio » AS Roma News » Mercato Roma, Vigorelli: “Destro è contento della Roma”

Mercato Roma, Vigorelli: “Destro è contento della Roma”

Il procuratore parla anche di Astori: “Potrebbe restare al Cagliari”

Mattia Destro

MERCATO AS ROMA VIGORELLI DESTRO / ASROMALIVE.IT – In una lunga intervista concessa a tuttomercatoweb.com Claudio Vigorelli, procuratore di Mattia Destro, parla del proprio assistito e del suo passaggio alla Roma. Destro “è contento di aver scelto la Roma, le pretendenti erano tante, ma il Milan è stato timido”. Il ragazzo ha risentito ovviamente “delle prime pagine dei giornali su cui si è ritrovato tutti i giorni.Ed è normale che cerchi di valutare la migliore soluzione, ma non è mai stato un problema di soldi perché Mattia ha rifiutato 2 milioni a stagione dalla Bundesliga. Il ragazzo ha deciso Roma, ben contento di averlo fatto.” Vigorelli esprime poi dispiacere per le parole del presidente del Genoa: “Sinceramente non ho capito le parole di Preziosi, delle sue uscite precedenti alla chiusura della trattativa ne siamo rimasti dispiaciuti perché – probabilmente non volendo – ha dato un’immagine sbagliata di ciò che c’era dietro le quinte e soprattutto del ragazzo. Il Genoa ci ha messo settimane a risolvere il problema con il Siena e poi dell’altro tempo a fare la trattativa con la Roma, non poteva certo pensare che l’affare si sbloccasse in due giorni. Non volevamo certo alzare l’asta, Mattia è andato alla Roma che gli ha fatto un’offerta importante, ma inferiore a quelle di altri club. Se fosse stato un problema di soldi sarebbe andato in Germania“. Il procuratore parla poi anche di altri casi di mercato che potrebbero riguardare anche la Roma: “Julio Cesar è uno dei portieri più forti al mondo. Per trovargli una collocazione bisogna che ci sia un club di prestigio interessato al giocatore, e non c’è solo il Tottenham su di lui. Con la Roma però non c’è nessun contatto”. Sull’altro suo assistito Davide Astori dice: “Ci penserà il Cagliari a decidere se accettare o meno l’eventuale offerta da parte di un grande club, anche perché tra Cellino e Astori c’è un affetto particolare quindi ogni decisione verrà presa di comune accordo. Se Davide vorrà andar via penso che Cellino lo accontenterà, ma sarà una decisione che prenderanno loro due”.