Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Zeman: ”Lo scudetto? Sì, si può”

Roma, Zeman: ”Lo scudetto? Sì, si può”

Il tecnico boemo ha parlato della preparazione dell’amichevole di stasera ma anche delle aspettative della squadra per la prossima stagione

Il tecnico boemo Zdenek Zeman (Getty Images)

ROMA ZEMAN SCUDETTO / WEB – ”Si può”. No, non è Veltroni a parlare ma Zdenek Zeman che ha risposto così ad un giornalista italo-americano che lo ha costretto a sbilanciarsi chiedendogli se la Roma potesse aspirare allo scudetto. Sarebbe una vera gioia per i tifosi romanisti, una gioia che manca da 11 anni e che arriverebbe dopo una stagione non certo positiva come quella appena passata.

Il boemo ha poi parlato della preparazione della squadra in vista dell’amichevole di stasera: ”Allenarsi con questo caldo non è facile nemmeno in montagna, figuratevi qui”, sono le sue dichiarazioni riportate dal Corriere dello Sport. In effetti il clima a Chicago supera i 30 gradi e sarà ancora peggio sul campo di gioco: la partita contro lo Zaglebie Lubin, infatti, verrà disputata alle 14.00 (ora locale). ”Anche se sono solo amichevoli – ha aggiunto Zeman non ci piace fare una brutta figura. Tireremo fuori il carattere. Tireranno. Loro… Speriamo. Non risparmio nessuno, pensando alla gara con il Liverpool che è dopo tre giorni. Siamo a metà della preparazione. I ragazzi, non essendo abituati, hanno faticato. Ma penso che nello sport bisogna imparare a soffrire. Sono contento di essere a questo punto della preparazione”. Alla sfida prenderanno parte anche Castan e Tachtsidis: ”E’ la prima volta che si allenano, è difficile per me giudicare il loro stato di forma. So che Castan ha giocato la finale di Libertadores due settimane fa, vuol dire che sta bene. Tachtsidis si è allenato per conto suo. Io l’ho visto lo scorso anno a Verona, mi ha impressionato, spero che dia soddisfazioni pure a me in questa stagione”.

Infine il tecnico ha espresso un giudizio sull’America (per lui è la prima volta negli States): ”Questo grande Paese può trasferire la sua esperienza anche nel modo del calcio. La nazionale statunitense sta facendo bene, si è visto anche ai mondiali, mi auguro che anche il calcio qui possa crescere. E che l’America aiuti pure la Roma nella sua crescita