Roma Calcio » AS Roma News » As Roma, La conferenza stampa di Erik Lamela

As Roma, La conferenza stampa di Erik Lamela

Il giovane argentino farà oggi la sua prima apparizione estiva davanti ai giornalisti

Erik Lamela

AS ROMA CONFERENZA STAMPA LAMELA / ASROMALIVE.IT – Quest’oggi risponde alle domande dei giornalisti l’attaccante argentino Erik Lamela al termine della seduta di allenamento mattutina.

Questo il testo della conferenza stampa:

Prima di lasciare la parola ai giornalisti e a Lamela, l’addetta stampa Elena Turra informa che oggi il Capitano Francesco Totti si recherà a Roma per una visita medica alla gamba operata sei anni fa a scopo precauzionale anticipando una visita programmata per dopo Ferragosto.

Zeman all’inizio del ritiro ha detto che devi attaccare di più: che suggerimenti ti sta dando?

Lui spiega i movimenti a tutti, magari non ci capiamo, ma è normale. Lui vuole che noi giochiamo di fronte alla porta e che facciamo le cose rigorose.

Cosa cambia dal 4-3-3 di Luis Enrique a quello di Zeman?

Ci sono differenze, è diverso. Tutti i mister hanno il loro gioco. L’attacco è più verticale.

La Roma con Destro ha l’attacco più prolifico del campionato?

No, ci sono anche altre squadre. Abbiamo una squadra forte, giocatori importanti e penso faremo un anno buono.

Tu sei il giocatore costato di più alla nuova proprietà: ha sentito il peso della responsabilità?

No, mai. Penso che questo anno voglio fare bene, come tutti. Ho voglia di vincere. 

Potete vincere lo scudetto secondo te?

Tutte le squadre possono vincerlo.

Ti ha stupito la posizione di Totti esterno?

Lui può giocare dove vuole, ha un’altra qualità rispetto agli altri. 

Sabatini ha detto che se tu non diventerai un campione lui lascerà il suo lavoro… Senti la responsabilità?

Lo ringrazio, farò il massimo. Spero di fare una stagione buona.

E’ una valutazione esagerata?

Io dico che farò il massimo.

Ti senti un esterno d’attacco?

Sì, lo posso fare. Penso che tutti gli attaccanti della squadra hanno queste caratteristiche, siamo una squadra forte, spero di farlo vedere.

Ti senti di promettere qualcosa ai tifosi?

Ai tifosi dico che faremo il massimo e l’unica cosa che posso dire è che faremo il amssimo.

Ti sei posto degli obiettivi personali per questa stagione?

I miei obiettivi sono quelli di tutti: fare una buona stagione, fare bene le cose, vincere qualcosa. Segnare di più, fare più assist, tutto.

Te lo aspettavi di avere i tempi migliori nelle ripetute? Dei nuovi chi ti ha sorpreso di più?

Tutti, si allenano bene e sono forti.

Interviene l’addetta stampa che rettifica il prezzo di Lamela detto in precedenza da un giornalista nell’introduzione della domanda da porre al calciatore.

Abbiamo visto che tu ti accentravi anche con la palla… Lo ha chiesto il mister o è una tua iniziativa?

Lo chiede lui e noi cerchiamo di farla. Di stare di fronte alla porta con la palla.

In cosa ti senti cresciuto rispetto lo scorso anno? Hai la sensazione di aver migliorato qualcosa con Zeman?

Ora sto meglio fisicamente, la squadra è in crescita e si farà vedere.

Tatticamente?

Il calcio italiano è troppo tattico e faccio un po’ fatica.

 

Sara Mascigrande