Roma Calcio » AS Roma News » Cagliari-Roma, Beretta: “Gli organi preposti faranno il loro percorso”

Cagliari-Roma, Beretta: “Gli organi preposti faranno il loro percorso”

Il presidente della Lega torna sulla partita non disputata

Maurizio Beretta

LEGA SERIE A BERETTA CAGLIARI ROMA / ASROMALIVE.IT – Questa mattina il Presidente della Lega Calcio di Serie A, Maurizio Beretta, è tornato a parlare di quanto accaduto ieri circa la partita Cagliari-Roma. Queste le sue dichiarazioni a Radio Rai:

Della vicenda di ieri di Cagliari-Roma, devo dire che ho trovato soggetti istituzionali di grande responsabilità e grande collaborazione e questo aiuterà a portare a soluzione questa annosa vicenda di Cagliari. Gli organi preposti faranno ora il loro percorso. In questi giorni si discute ancora su come approvare la legge sugli stadi: vorrei fare l’ennesimo appello, fate presto. Ci sono le condizioni per fare una buona legge che ci consenta di fare un salto di qualità. Approviamo la norma. Che le società abbiano uno stadio è un dato fondamentale per le società, i tifosi e il sistema calcio nel suo complesso, oltre che per colmare la differenza con il grande calcio inglese, tedesco e spagnolo, dove gli stadi sono una realtà oltre che fonte di ricavi e luogo che si può vivere tutta la settimana. Attività di lobby? Noi la facciamo costantemente, come è giusto fare, illustrando le cose giuste che sono nel testo e richiamare l’attenzione su quello che non va bene o su proposte peggiorative. La legge non costerà un euro al contribuente italiano, mi auguro ora una forte assunzione di responsabilità e che la norma possa prendere un assetto definitivo e diventare legge. Per quanto riguarda quanto accaduto ieri, il club sardo aveva indicato Trieste come stadio primario, ma c’erano le condizioni, come già visto nella prima gara casalinga, per giocare a Cagliari, anche se non c’erano, secondo le valutazioni delle autorità competenti, per gli spalti. Con il supporto dell’Osservatorio si era trovata questa soluzione che contemperava le diverse esigenze“.

In seguito Beretta ha rilasciato alcune dichiarazioni anche ai microfoni di Sky:

I nostri stadi penalizzano il calcio italiano, dobbiamo rompere gli indugi e approvare la legge sugli stadi. A Cagliari serve uno stadio con requisiti da serie A. Tutto spinge per una legge sugli stadi da approvare al più presto. La violenza negli stadi è diminuita: c’è una maggiore attenzione al problema-Ultras. Cagliari Roma? Si era lavorato tutta la settimana per venire incontro alla società Cagliari. L’osservatorio aveva imposto una serie di regole per giocare a Cagliari. Non entro nel merito, la giustizia sportiva farà il suo corso. Ogni istituzione farà il suo corso, io quello che penso è che la collaborazione con Osservatorio e Prefetto è stata stretta e costruttiva, come sarà nei prossimi giorni per una definizione positiva di questa emergenza del Cagliari. Sanzioni? La giustizia sportiva non dipende dalla Lega. fa il suo mestiere, ci sono professionisti consolidati e faranno il loro lavoro“.