Roma Calcio » AS Roma News » Roma – Bologna, le pagelle di Asromalive.it. Bene ancora Florenzi, difesa da rivedere

Roma – Bologna, le pagelle di Asromalive.it. Bene ancora Florenzi, difesa da rivedere

I voti di Asromalive.it alla partita negativa della Roma sconfitta in casa

Alessandro Florenzi e Zdenek Zeman

ROMA BOLOGNA PAGELLE / ASROMALIVE.IT – Prestazione negativa quella della Roma, che oggi in casa contro il Bologna parte fortissimo andando in vantaggio per 2-0, facendosi però rimontare nel finale perdendo addirittura l’incontro in maniera incredibile. Asromalive.it da i voti ai calciatori giallorossi:

STEKELENBURG 5,5 – Bene nelle prese basse e nelle uscite fino al disastro con Burdisso che propizia al gol vittoria di Gilardino.

PIRIS 4,5 – Buon primo tempo, sulla falsa riga del resto dei compagni, poi va nel pallone e in due minuti dimostra la sua inesprienza letale. Dal 75′ MARQUINHOS 6 – Sufficienza per il coraggio con cui è entrato all’esordio in A.

BURDISSO 5,5 – Come Stek, bene fino ai venti minuti letali in cui il Bologna inizia la sua rimonta.

CASTAN 6,5 – Il migliore della difesa, preciso e coriaceo a parte qualche indecisione collettiva.

BALZARETTI 5,5 – Corre molto, ma appare lento e ancora poco elastico nei movimenti, lascia fare troppo a Motta sulla sua fascia.

FLORENZI 7 – Ancora un gol per questo furetto mai domo e sempre attivo, anche nel capitombolo finale riesce a restare uno dei meno negativi.

TACHTSIDIS 5 – Primo tempo discreto, nella ripresa non riesce a giocare più un pallone.

PJANIC 5,5 – Lento e prevedibile, l’impressione è che non abbia ancora trovato collocazione in questa squadra. Dal 69′ MARQUINHO 5,5 – Non entra mai in partita.

LAMELA 6,5 – Finalmente deciso e concreto l’argentino, molto più nel vivo dell’azione giallorossa. Dal 69′ NICO LOPEZ 6 – Prova a muoversi ma ha poche possibilità di agire.

DESTRO 5 – Deludente, servito poco dai compagni, fa i movimenti giusti solo nella prima mezz’ora, dovrebbe imporsi di più col fisico e con la presenza offensiva.

TOTTI 7 – La sicurezza di questa Roma, ancora una volta tra i più brillanti. Propizia la rete di Florenzi colpendo un palo clamoroso, si vede negare per miracoli di Agliardi per due volte la prima rete stagionale.

ZEMAN 5 – Colpe specifiche non ne ha (o forse sono fin troppe) però l’impressione è che la fase difensiva della sua Roma ad oggi sia un ibrido tra il difensivismo spicciolo di Ranieri e la leziosità arrogante di Luis Enrique.

Keivan Karimi