Roma Calcio » AS Roma News » Cagliari – Roma, Grassani: ”La Corte sta ragionando. La decisione sarà celere”

Cagliari – Roma, Grassani: ”La Corte sta ragionando. La decisione sarà celere”

Il legale del Presidente Cellino, ha parlato del rinvio della gara contro la Roma e dei deferimenti per Gianello, Cannavaro e Grava

Lo stadio Is Arenas di Quartu Sant'Elena

CAGLIARI ROMA GRASSANI CORTE DECISIONE CELERE / ASROMALIVE.IT – L’avvocato di Massimo Cellino, Mattia Grassani, in una breve intervista a Sky Sport ha parlato ancora del rinvio di Cagliari – Roma ma anche dei deferimenti che hanno riguardato Cannavaro, Gianello e Grava. Queste le sue parole:

Su Cagliari-Roma:
Io credo che, per la regolarità del campionato e per i tifosi, la decisione sarà celere, possiamo preventivare pochissime settimane proprio perché si tratta di un approfondimento di atti già studiati. La Corte ha già sentito Cellino. Il presidente ha ribadito lo spirito di fair-play per il ricorso. L’obiettivo principale del club è far rigiocare la partita, per i tifosi e per i giocatori. Il presidente ha commesso degli errori, ma certamente la squadra non deve essere penalizzata. Quello che posso dire è che, se la Corte di giustizia avesse respinto il ricorso del Cagliari, adesso avremmo parlato di altre cose, se invece come è stato, ha chiesto un approfondimento vuol dire che sta ragionando in base a come sono andati i fatti“.

Sui deferimenti della Procura di Napoli sul calcioscommesse:
Ci sono stati i deferimenti per Gianello, Cannavaro e Grava. La società non lascerà nulla al caso. Non c’è nessuna affermazione di responsabilità. Il Napoli è parte lesa. La responsabilità oggettiva opera in automatico e, a fronte di questo, il Napoli rappresenterà quali sono i limiti di questa responsabilità. Adesso è inutile addentrarsi in questi ambiti. Il Napoli non vuole prendere in considerazione questa ipotesi. Le accuse più pesanti sono per Gianello che non è più un tesserato“.