Roma Calcio » AS Roma News » Cagliari-Roma, se questo è un presidente…

Cagliari-Roma, se questo è un presidente…

Cellino insulta Baldini e la Roma

Massimo Cellino

CAGLIARI ROMA CELLINO INSULTA BALDINI / ASROMALIVE.IT – Prima mette le mani avanti e dice: “La Roma è una società amica, voglio che il rapporto resti così. Non voglio perdere l’amicizia con la Roma. Voglio difendere lo sport e sottopormi alla giustizia sportiva, l’unica giustizia che conta in quest’ambito” Poi però parte all’attacco non appena si nomina Baldini e dice una bugia bella e buona:Ho detto “non è che la Roma passa dal lupo all’avvoltoio”, l’ho detto per scherzo ed è stato riportato. Non mi permetto di dare dell’avvoltoio a nessuno”. Falso. C’è una comunicazione ufficiale sul sito del Cagliari. È delle ore 8,51 del 24 settembre: “La Società Cagliari Calcio comprende i principi del Sig. Baldini pur non condividendoli, perché chi spera di avvantaggiarsi delle disgrazie altrui non può essere contraddistinto come tale. Se così fosse, a quel tipo di uomo di principi, il suo più appropriato stemma sarebbe quello dell’avvoltoio.

Alla fine ecco quello che può definirsi un insulto, anche se in senso lato: “Avrei voluto che al processo venisse un presidente, la mia controparte non può essere il direttore generale del club. E poi vorrei sapere di chi è la Roma. Baldini è come il 2 novembre”, che non è esattamente un complimento. Ecco, uno che prima fa l’amicone, poi il bugiardo e poi insulta gratuitamente società e lavoratori sicuramente più onesti di lui non può rappresentare come si deve una società di calcio. Per cui, lui è il presidente, l’altro un “semplice” Direttore Generale: se proprio dobbiamo scegliere, scegliamo il Direttore Generale, perchè se questo è un presidente…

Valerio De Santis