Roma Calcio » AS Roma News » Calcio internazionale, il resoconto dei campionati esteri. Bene Chelsea, Real e Psg

Calcio internazionale, il resoconto dei campionati esteri. Bene Chelsea, Real e Psg

Il sunto del week-end calcistico nei maggiori campionati esteri in Europa

Juan Mata contro l'Arsenal

CALCIO INTERNAZIONALE RESOCONTO / ASROMALIVE.IT – Scintillante week-end di calcio anche nel resto d’Europa, dove i maggiori campionati hanno regalato emozioni a non finire su diversi campi:

cominciamo dalla Premier League, che vede come capolista il giovane e coriaceo Chelsea di Di Matteo, vincente per 2-1 sul difficile terreno dell’Arsenal. I blues hanno allungato sabato a +4 sulla prima inseguitrice, ovvero il Manchester United, battuto nel proprio tempio dell’Old Trafford dal Tottenham di Bale e Villas Boas. Bene invece il City di Mancini, che grazie ad un guizzo di Dzeko batte il Fulham e si ricandida per un posto tra le grandi del torneo. Sorriso finalmente per il Liverpool di Borini che vince 5-2 sul malcapitato Norwich.

In Spagna il dominio del Barça continua inarrestabile, ma la vittoria di Siviglia sabato sera è maturata in maniera clamorosa: andalusi in vantaggio per 2-0 dopo un’ora di gioco prima della reazione catalana firmata dalla doppietta di Fabregas e soprattutto dal sigillo di Villa al 93′ per una rimonta da favola. Punteggio pieno per i blaugrana che tengono a distanza un bel Real Madrid, che rifila una manita senza appello al Deportivo. La rivelazione è l’Atletico di Simeone, corsaro sul campo dell’Espanyol e che dista solo 2 lunghezze dalla capolista.

Nella Ligue 1 francese c’è da segnalare la risalita del Psg, che approfitta della caduta rovinosa del Marsiglia a Valenciennes e si porta a -3 punti dalla vetta. I parigini di Ancelotti vincono 2-0 sul Sochaux grazie alla doppietta del bomber di scorta Gameiro.

Infine in Germania non si placa la furia del Bayern Monaco, perfetta macchina da guerra nel 2-0 sul campo del Werder. I bavaresi sono soli in testa alla classifica, dove solo il sorprendente Eintracht Francoforte sembra poterne seguire la scia, vista la vittoria di ieri contro il Friburgo.

Keivan Karimi