Roma Calcio » AS Roma News » Catania – Juventus, sentite Moggi: ”I bianconeri non chiedono nulla a nessuno. Sono vittime della situazione”

Catania – Juventus, sentite Moggi: ”I bianconeri non chiedono nulla a nessuno. Sono vittime della situazione”

Le dichiarazioni dell’ex dg della Juventus su quanto successo ieri a Catania e sugli errori arbitrali

L'ex dg della Juventus Luciano Moggi (Getty Images)

CATANIA JUVENTUS BIANCONERI VITTIME  SITUAZIONE / ASROMALIVE.IT – Luciano Moggi ormai già da tempo avrebbe dovuto scegliere la via del silenzio. Dopo ciò che è successo ieri, questo assunto dovrebbe valere ancor di più. In fondo, però, la colpa non è la sua: il suo nome viene sempre messo in mezzo, soprattutto in queste occasioni. La logica del boom degli ascolti regna sovrana, a discapito anche della qualità e della moralità della gente da intervistare. Forse però, alcune cose si ha il dovere di farle sapere. Per capire dove possa arrivare la falsità di un uomo, per capirne il vero valore e il male che ha causato al calcio.

Ecco come ha esordito l’ex dg della Juventus  in un’intervista a Radio Kiss Kiss: ”Pulvirenti avrebbe dovuto chiudere Rizzoli nello spogliatoio? Viste le cose, penso proprio di sì. E’ un caso più unico che raro”. D’altra parte, a quanto sembra, Moggi di queste cose se ne intende, dato che nel 2004, fece rinchiudere Gianluca Paparesta nello spogliatoio dopo Reggina – Juventus. ”Siamo in tanti a non capire più niente – ha proseguito- . Nel 2006 dicevano che gli errori degli arbitri si sarebbero dovuti prendere tutti in buona fede, mentre oggi tutti sbraitano. Io dico che gli arbitri sono in buona fede, semplicemente sbagliano. Il problema semmai, aggiunge l’ex dg bianconero, è che ‘con più arbitri c’è più confusione, perchè ognuno recita una parte che non dovrebbe. Malafede? No, solo errori. I tanti errori a favore della Juventus? Posso dire con certezza che i bianconeri non chiedono nulla a nessuno. Aggiungo, anzi, che sono vittime di queste situazioni. Sapete quante volte, quando ero dg della Juve, pregavo che la partita andasse nella maniera giusta per non avere problemi?Prima queste cose succedevano di meno – ha concluso – . Il vero problema è che gli arbitri oggi sono insufficienti e vogliono fare più del normale e questo è il caso di Rizzoli. Il goal tolto al Catania è una cosa che non ha alcuna logica vera. Rizzoli dovrebbe essere punito. Andiamo al succo della questione: chi nel 2006 parlava di Moggi, dovrebbe mangiarsi le mani vedendo cosa sta succedendo. Gli errori degli arbitri sono aumentati in maniera esponenziale”.

Può anche darsi che si tratti solo di errori. L’intento di questo articolo non è quello di gettare fango in maniera gratuita. Una cosa, però, è sicura: certa gente ha davvero una gran faccia tosta.

Marco Pennacchia