Roma Calcio » AS Roma News » Parma – Roma, Gene Gnocchi: ”Domani vincono i giallorossi ma non li vedo bene a lungo termine”

Parma – Roma, Gene Gnocchi: ”Domani vincono i giallorossi ma non li vedo bene a lungo termine”

Anche il conduttore televisivo ha voluto dare il proprio parere sulla partita di domani sera al Tardini

Il conduttore televisivo Gene Gnocchi

PARMA ROMA GENE GNOCCHI GIALLOROSSI LUNGO TERMINE / ASROMALIVE.IT – Non tutti sanno che Eugenio Ghiozzi, in arte Gene Gnocchi, è stato anche un calciatore. In gioventù fu riserva dell’Alessandria in Serie C, poi ha militato a lungo nei campionati dilettantistici della Figc, nel Castiglione delle Stiviere, nel Fiorenzuola, nel Viadana e nel Guastalla. Intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport, il conduttore televisivo ha parlato della gara di domani sera tra Parma e Roma:

Come la vedi la partita di domani?
Per il Parma è una partita difficilissima, la Roma è una squadra che ti concede sempre qualcosa, c’è sempre paura che ti faccia una goleada, ma anche speranza di recuperarla“.

Quanto è diverso il Parma di questi giorni da quello de “L’Isola felice” che ha vinto tanto in Europa?
Il Parma di Scala è stata una grande squadra, ma ripensando al periodo di Tanzi si ha l’impressione che sia stato un grande Parma a scapito degli azionisti della Parmalat“.

Come lo vedi il Parma senza Giovinco?
Ho vissuto male l’addio di Giovinco. E’ un giocatore di quelli che piace a me, rapido e con inventiva“.

Cosa pensi di Zeman?
A me piace moltissimo lui e il suo modo di giocare. Ho l’impressione, però, che quando si confronta con le grandi squadre, con giocatori che guadagnano come piccole multinazionali, con interessi dietro, sembra che venga a patti, scenda a compromessi coi calciatori“.

Sulla querelle De Rossi-Zeman?
Il problema di Zeman è che con De Rossi i rapporti non sono idilliaci. La società avrebbe dovuto venderlo al Chelsea o al Manchester City, e dare carta bianca a Zeman per prendere chi voleva. Un giocatore, se è scontento, fa fatica a dare il massimo in campo, e quindi anche la società ha le sue colpe. Poi, secondo me, De Rossi in Nazionale è diverso, ha Pirlo. Qui non ha la libertà che ha in nazionale. Col Genoa, contro il quale ha disputato una grandissima partita, ha fatto quello che fa in Nazionale, facendo quello che sa fare. De Rossi può mettere la palla dove vuole“.

Un giudizio sull’introduzione dell’arbitro di porta, ed in generale dei 6 arbitri?
Può essere giusto, però poi devi fare le primarie per chi decide“.

Pronostici sulla Roma per domani e per il futuro?
Domani la Roma vince 3-1 oppure 3-2. A lunga scadenza, però, non la vedo benissimo“.