Roma Calcio » AS Roma News » Roma – Atalanta, Bradley: ”Oggi volevamo i tre punti a tutti i costi”

Roma – Atalanta, Bradley: ”Oggi volevamo i tre punti a tutti i costi”

Le dichiarazioni del centrocampista americano, ai microfoni di Roma Channel e dei giornalisti radiofonici, al termine della gara

Il centrocampista americano della Roma Michael Bradley (Getty Images)

ROMA ATALANTA BRADLEY TRE PUNTI TUTTI COSTI / ASROMALIVE.IT – Oggi Michael Bradley ha realizzato il suo primo gol in campionato con la maglia della Roma. Ecco le sue dichiarazioni nel post partita:

Roma Channel

Giornata importante, davanti a Pallotta…
Si, partita molto importante per noi, volevamo i 3 punti a tutti i costi

Rientravi da un infortunio, ma stai bene
Si, sto bene, poi è chiaro che, quando salti quasi 5 settimane, la capacità di giocare 90 minuti non ce l’hai ancora, ma volevo dare tutto quello che avevo per la squadra“.

La rosa tutta è importante
Ci alleniamo bene tutti insieme durante la settimana e poi domenica è normale che tutti vogliono giocare, oggi tutti i giocatori erano molto felici per i 3 punti, che erano la cosa importante“.

Nei primi minuti avete rischiato molto
Si, il calcio è così delle volte, devi soffrire un po’. Abbiamo sofferto come squadra e siamo rimasti nella partita, alla fine i 3 punti sono meritati

Dedica particolare?
Si, è nato il mio primo figlio domenica scorsa, è per lui e mia moglie

Radio

Vorremmo chiedere a Pallotta di venire più spesso, quando c’è lui segni sempre. Che ne pensi?
Sì, è una cosa molto positiva per noi, quindi deve venire più spesso“.

Partita difficile da capire, se pensiamo ai primi 20 minuti, che è successo dopo?
Abbiamo iniziato bene per 5-6 minuti, poi c’è stato un momento in cui abbiamo sofferto, ma purtroppo questo è il calcio, siamo stati bravi a rimanere in partita e abbiamo sfruttato bene le nostre occasioni davanti alla porta“.

I problemi della Roma mi sembrano più di testa che di gambe, ti ho visto spesso incitare i compagni soprattutto i più giovani, che ne pensi, c’è un problema di testa?
Sì, forse un pochino, però alla fine c’è un modo solo per risolvere questo ed è vincere le partite, alla fine anche oggi la vittoria è una cosa che ci aiuterà molto per la prossima partita, dobbiamo continuare così, perché più vinciamo più il problema va via“.

Cha atmosfera c’era nello spogliatoio? Oggi molti big sono stati esclusi, erano contenti o delusi?
È normale che in una grande squadra come questa ci siano tanti campioni e tutti vogliono giocare, però il mister ci dà la formazione appena prima di entrare allo stadio e quindi non c’è tempo per pensarci, vogliamo vincere insieme e questo è importante”.

Come stai, hai recuperato al meglio dopo l’infortunio?
Sì, stavo bene oggi, stavo benissimo, poi devo continuare ad allenarmi e a essere più in forma però questa è stata una partita molto importante per tutti non solo per me, sono molto felice e dobbiamo continuare così“.

Zeman crede ancora nello scudetto, tu che ne pensi, quali sono gli obiettivi della Roma?
Io prendo una partita alla volta, adesso penso alla prossima, se pensiamo così ci riusciamo, secondo me la squadra inizia a vedere che quando facciamo le cose bene, quando seguiamo il mister, abbiamo una squadra molto forte“.