Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Bovo, Pelizzoli e Di Canio in coro: “Impossibile che De Rossi vada via, sarebbe dura”

Roma, Bovo, Pelizzoli e Di Canio in coro: “Impossibile che De Rossi vada via, sarebbe dura”

Il tormentone continua e sembra non smettere mai

Daniele De Rossi

ASROMA TRE SU DE ROSSI / ASROMALIVE.IT – Hanno avuto tutti a che fare con Daniele De Rossi. Due ci hanno giocato insieme, uno ci ha giocato contro in derby infuocati. Tutti e tre hanno qualcosa da dire sul caso della settimana. Sono Cesare Bovo, Ivan Pelizzoli e Paolo Di Canio.

Cesare Bovo ha parlato a Sky della prossima sfida contro la Roma: “Il mio primo anno di Roma è stato nel ’92, avevo nove anni e mezzo, dieci. Fino ai 20 è stata la mia seconda cosa, sono affezionato a tutti lì a Trigoria. Da giovane ero molto tifoso, ora è normale che il tifo passi in secondo piano ma sono molto legato e non è una partita come le altre. De Rossi? Ci siamo sentiti qualche giorno per messaggio ma abbiamo parlato di altro. Siamo cresciuti assieme, non ci vediamo quasi mai perché abbiamo preso due strade diverse ma c’è una bella amicizia. Se preferisco vederlo in campo? Sicuramente, vederlo fuori fa molto strano. Il Genoa, rispetto all’anno scorso, è una squadra migliore. Io mi sento bene, è normale che per stare al 100% bisogna giocare con continuità ma sono contento. Posso solo migliorare col tempo. Sono contento di essere tornato ad essere un giocatore importante per questa squadra. De Rossi con una maglia diversa? Fa sicuramente un effetto strano, lui ha dimostrato di non riuscire a stare lontano dalla sua squadra, dalla Roma, rifiutando offerte importanti, e questa è già una grossa dimostrazione di attaccamento alla maglia. Vederlo con un’altra in questo momento mi sembra impossibile. Come si ferma la Roma di Zeman? Non lo so, con le prestazioni che sta offrendo il Genoa. Ci manca qualche gol ma ce la possiamo giocare con tutti. La Roma è forte, gioca in maniera offensiva, ha giocatori importanti ma il Genoa può giocarsela in casa”.

L’ex portiere giallorosso Ivan Pelizzoli è intervenuto a Sky Sport, commentando anche la vicenda De Rossi: “Se lo vedo lontano da Roma? L’ho visto quando giocava in Primavera ed è venuto in Prima squadra, con Capello. Non ce lo vedo lontano da Roma. E’ impossibile che se ne vada, è il simbolo dopo Totti. Un simbolo non penso possa andare via. Il cambio di ruolo? Daniele è intelligente, saprà fare le scelte giuste. Se per un ragazzo più grande è difficile far cambiare ruolo? Sì ma se un ragazzo si trova bene anche in un altro ruolo può accettarlo. Queste sono considerazione che farà Daniele con il tecnico e penso si verranno incontro”.

“Chi vedo meglio in un derby Petkovic-Zeman? Per risultati e progetto mi sembra che Petkovic abbia attecchito molto più velocemente, aiutato sicuramente dal fatto che la rosa laziale gioca insieme da molti anni”. Così parla il tecnico dello Swindon Town Paolo Di Canio al sito Lalaziosiamonoi.it “Adesso come adesso, non vedo nessuna caratteristica zemaniana della Roma attuale, e credo che le caratteristiche della rosa non rispecchino quelle idonee a sviluppare quel gioco. Dà la sensazione che possa perdere sempre la partita, ma in un derby secco tutti sappiamo che può succedere di tutto. Oltretutto la Lazio ha giocatori che conoscono l’ambiente molto bene, e uno come Klose che assomiglia ad un robot, e non si farà assolutamente condizionare dalle emozioni, anzi. Al contrario vedo nella Roma un gruppo di giovani senza una guida che li trascini, e se poi si lascia fuori gente come De Rossi, per loro la vedo dura. Ma ripeto: il derby riserva sempre sorprese, sia brutte che belle”.